23 febbraio 2020
Aggiornato 10:30
Calcio

Ancelotti carica il Milan: "Può arrivare terzo già quest'anno"

L'ex allenatore rossonero è entusiasta della squadra di Montella e la candida ufficialmente nella corsa ai preliminari di Coppa Campioni

MILANO - Atletico Madrid-Milan 4-1 del tardo inverno 2014 è ad oggi l'ultima partita dei rossoneri in Coppa dei Campioni, quella stessa coppa vinta 7 volte dal club milanese. Da allora solo delusioni, fallimenti ed un'Europa che manca da tre stagioni, proprio a quella stessa compagine che per anni è stata la numero 1 del continente. Ora le cose sembrano cambiate, al timone della squadra rossonera c'è Vincenzo Montella che sta guidando una banda di giovani calciatori votati al bel giuoco e al possesso palla, come da berlusconiano desiderio, per un terzo posto al momento solido nelle mani del Diavolo, nonostante un organico inferiore ad almeno cinque formazioni della serie A. Ma dove può arrivare veramente questo Milan?

C'è anche il Milan fra i grandi

Dice la sua Carlo Ancelotti, uno che di Milan se ne intende coi suoi cinque anni da calciatore e gli otto da allenatore con trionfi e trofei conquistati in entrambi i casi. Oggi Ancelotti allena il Bayern Monaco, capolista della Bundesliga tedesca e ad un passo dalla qualificazione agli ottavi di finale della Coppa dei Campioni, ma un occhio al suo vecchio Milan lo butta sempre: "Montella ha idee innovative ed interessanti - sostiene il tecnico emiliano - ed è un allenatore molto competente. Sul Milan io ho sensazioni assai positive, sta praticando questa politica dei giovani e finora tale mossa sta ripagando i rossoneri; spero veramente che il bel campionato del Milan possa continuare, anzi, ritengo che possa raggiungere il terzo posto già quest'anno e tornare ad annusare l'aria della Coppa Campioni». Un sogno che i tifosi milanisti non vedono l'ora di vivere nuovamente dopo anni di mestizia.