19 giugno 2019
Aggiornato 21:00

Milan: presto un confronto fra Bacca e la società

Dal sudamerica rimbalza la voce di un immediato summit tra il centravanti colombiano e la dirigenza rossonera per definire il futuro dell’ex punta del Siviglia

BOGOTA’ - In Colombia continuano a parlare di Carlos Bacca, centravanti della nazionale nonché tesserato del Milan dal luglio 2015. L’attaccante sudamericano è in vacanza dopo le fatiche di Coppa America, ma al suo ritorno in Italia dovrà definire il suo futuro che, nonostante il contratto col Milan, appare tutt’altro che certo. Voci provenienti dalla Colombia e riportate dalla Gazzetta dello Sport, vogliono addirittura un summit già programmato fra Bacca, la società milanista e Vincenzo Montella per un confronto che sciolga una volta per tutte ogni dubbio sulla prossima destinazione dell’ex centravanti del Siviglia. Non è un mistero, infatti, che la poca chiarezza societaria del Milan attuale abbia fatto drizzare le antenne a Bacca e al suo procuratore, pronti a sloggiare dall’Italia e sposare un progetto più interessante in una squadra migliore di quella rossonera. Ambizioni assolutamente legittime per un attaccante dal profilo internazionale come il colombiano, ma altrettanto giusto è che il Milan conosca le intenzioni del suo centravanti per poterlo eventualmente mettere sul mercato,  avere il tempo di incassare i soldi dalla sua cessione e reinvestirli su un altro attaccante di pari o miglior livello. Ancora qualche giorno e anche questo tassello potrebbe trovare il giusto incastro.