17 settembre 2021
Aggiornato 00:30
Calciomercato

Il Milan pensa al futuro: obiettivo Mammana

Il fallimento della trattativa tra Fiorentina e River Plate potrebbe aver aperto scenari importanti per il futuro del Milan. Galliani è in ottimi rapporti con i Milionarios per l’affare Vangioni già chiuso e adesso l’obiettivo è di portarli a Milanello entrambi.

MILANO - Ci eravamo quasi abituati all’idea di vedere sfumare un altro acquisto prezioso, accostato al Milan nei mesi scorsi e poi invece quasi sistemato definitivamente alla Fiorentina negli ultimi giorni della finestra invernale del mercato. Alla fine sappiamo tutti com’è andata a finire: tra la dirigenza viola e il River Plate l’accordo è saltato proprio all’ultimo momento e la conseguenza è stato lo scontro frontale tra i due club. Sono volati stracci, accuse pesanti, insinuazioni e il giovanissimo Emanuel Mammana è rimasto a Buenos Aires e continuerà a vestire la gloriosa divisa bianca con banda rossa trasversale.

Il Milan tenta l’accoppiata
E il Milan che c’entra con tutto questo? C’entra eccome. Sappiamo bene quanto siano cordiali i rapporti tra Adriano Galliani e i dirigenti dei Milionarios, con cui è stato imbastito per tempo, e con tutti i crismi della correttezza, l’affare che a giugno porterà Leonel Vangioni, esterno non più giovanissimo (classe ’87) in scadenza di contratto, in rossonero.
Quello che è venuto fuori nelle ultime ore è che l’amministratore delegato del Milan, approfittando della défaillance viola nel tentativo di acquistare Mammana, sembra essersi fatto avanti con il River Plate per tentare un affondo in prospettiva estiva che a questo punto potrebbe andare a buon fine.

Base d’asta per Mammana, 9 milioni
I circa 9 milioni non versati dalla Fiorentina a gennaio, base d’asta decisa dal club di Buenos Aires per acquistare Mammana, non sembrano un ostacolo insormontabile per il Milan. Soprattutto se da qui a giugno il misterioso Bee Taechaubol riuscirà a mettere la parola fine alle lungaggini burocratiche e amministrative per il passaggio del 48% del pacchetto azionario rossonero da Fininvest alla cordata cino-thailandese da lui guidata.

Che coppia con Romagnoli
Se Mammana dovesse confermare quanto di buono si dice di lui e soprattutto considerata la giovane età (classe ’96, Emanuel compirà 20 anni il prossimo 10 febbraio), pensate alle potenzialità di una coppia difensiva formata da lui e da Alessio Romagnoli, di appena un anno più vecchio e già perno insostituibile della difesa del Milan. Con Donnarumma tra i pali, il club di via Aldo Rossi si ritroverebbe ad aver blindato la difesa per i prossimi 15 anni. E allora si che si potrebbe ricominciare a guardare al futuro con fiducia e legittime ambizioni.