15 ottobre 2019
Aggiornato 05:30

Moratti lascia l'Inter: «Capirete nei prossimi giorni»

Massimo Moratti ha rinunciato alla carica di presidente onorario dell'Inter offertagli da Thohir nel novembre scorso. Insieme con Moratti hanno rassegnato le dimissioni dalla carica di consigliere di amministrazione il figlio Angelomario Moratti, Rinaldo Ghelfi e Alberto Manzonetto. Thohir: «Rispetto decisione, ma devo rivedere certe operazioni del club»

MILANO - Massimo Moratti ha rinunciato alla carica di presidente onorario dell'Inter offertagli da Thohir nel novembre scorso. Insieme con Moratti hanno rassegnato le dimissioni dalla carica di consigliere di amministrazione il figlio Angelomario Moratti, Rinaldo Ghelfi e Alberto Manzonetto. Lo annuncia in una nota la Internazionale Holding Srl, società facente capo a Moratti e ai suoi figli Angelomario e Giovanni.

CAPIRETE NEI PROSSIMI GIORNI - «Per ora non c'è nulla da spiegare. Capirete ciò che ho deciso nei prossimi giorni». Massimo Moratti ha commentato così ai microfoni di SkySport la decisione di lasciare la carica di presidente onorario dell'Inter. L'ex patron non è presente a San Siro alla partita di Europa League Inter-Saint Etienne.

THOHIR: RISPETTO DECISIONE - «Rispetto la decisione di Moratti. Gli ho parlato, l'ho incontrato. Il rapporto tra le due famiglie non cambierà. Lui vuole supportarmi e penso i media possano chiedere a lui. Ma allo stesso tempo, come presidente, devo rivedere certe operazioni del club». Così il presidente dell'Inter, Erick Thohir, sulle dimissioni di Moratti.