26 gennaio 2020
Aggiornato 18:30
Calcio - Serie A

Zeman, a Cagliari per voltar pagina: «Ma non parlatemi di riscatto»

Il tecnico boemo rispedisce al mittente le accuse relative all’ultima stagione disputata sulla panchina della Roma: «Non ho nulla da riscattare, siamo arrivati in finale di Coppa Italia e ho valorizzato tanti giovani che poi sono stati venduti. Sarà stato un po’ merito mio?».

CAGLIARI - Zdenek Zeman è sereno ed ansioso di iniziare questa sua nuova avventura isolana, sulla panchina del Cagliari, ma non parlategli di «riscatto» dopo l'esperienza negativa con la Roma, perché potreste farlo arrabbiare. «Non ho niente da riscattare. A Roma l'esperienza non è finita bene, ma sono contento di quello che ho fatto. Qualche risultato importante è stato raggiunto: la finale di Coppa Italia è arrivata e diversi giocatori sono stati valorizzati, tanto che il mercato ha portato tanti soldi. Penso che il merito sia un po' anche mio, no?».

STIAMO METTENDO LE BASI - E sul suo lavoro al Cagliari ritenuto «pesante», Zeman ha aggiunto: «Penso che le valutazioni siano ancora premature, siamo un gruppo con tanti giovani e per ora loro cercano prima di tutto di capire, poi di seguire le mie indicazioni. Alla fine tireremo le somme. Per il momento stiamo mettendo le basi, se non impariamo a soffrire adesso ora non lo facciamo più. Preparazione pesante? In 40 anni di carriera non è mai morto nessuno, penso che ci servirà».