17 novembre 2019
Aggiornato 12:00

«Balotelli è sopravvalutato», parola di Camoranesi

Il campione del mondo con la nazionale di Lippi nel 2006 non risparmia critiche ed invettive nei confronti di Mario Balotelli, giudicato dall’ex juventino uno dei principali responsabili della disfatta azzurra: «Fa rodere vedere che in campo non si impegna come dovrebbe».

BUENOS AIRES - Piove sul bagnato per Balotelli. Dopo le critiche dei veterani azzurri, Buffon e De Rossi su tutti, arriva per il centravanti della nazionale anche la pesante reprimenda di un ex campione del mondo con la maglia azzurra nel 2006, Mauro German Camoranesi: «Balotelli è un giocatore sopravvalutato, assolutamente si: mi fa rodere vedere che in campo non ci mette tutto l'impegno». Da commentatore di Univision, l'italo-argentino ha sofferto per l'Italia. «Non so cosa abbia questo ragazzo – dice Camoranesi - Anche io volevo diventare Figo, poi mi sono adattato a quel che ero. E soprattutto anche io sono stato una testa calda, ma ho avuto la capacità di imparare dai miei errori».

BALOTELLI FA RODERE - Camoranesi è un fiume in piena ed il suo sfogo contro Mario Balotelli è sempre più accalorato e colorito: «Lo dico da oriundo, per arrivare in Nazionale ho dovuto pagare dazio e farmi il culo. Poi sono arrivato in azzurro e giocatori come Buffon, De Rossi, Pirlo, Gattuso, Cannavaro mi hanno fatto capire cosa vuol dire l’atteggiamento giusto verso la squadra, la disponibilità, l’amore per la nazionale. Anche Balotelli ha esempi del genere, perché non faccia il salto di qualità definitivo proprio non lo so. Si può prescindere dalla qualità, ma mai dall’impegno. E sinceramente mi rode il culo vederlo in campo in quel modo, e scrivetelo per esteso, me ne sbatto di quel che dicono delle mie parole».
Detto fatto caro German, per un campione del mondo con la maglia azzurra, questo ed altro.