2 giugno 2020
Aggiornato 14:30
Calcio - Nazionali

Lippi vede azzurro: «Stesso spirito di Germania 2006»

L’ex ct della nazionale campione del mondo traccia un’incoraggiante similitudine tra la sua squadra e quella di Cesare Prandelli, vista all’esordio contro l’Inghilterra: «Peccato per l’infortunio di Montolivo».

VIAREGGIO - «Sono andato a trovare la Nazionale a Coverciano ed ho visto che c'era un bello spirito, simile a quello che precedeva Germania 2006. Auguriamoci che il risultato alla fine sia lo stesso, la partenza è stata molto convincente». Lo ha detto Marcello Lippi premiato allo stabilimento Balena 2000 di Viareggio dallo Juventus club locale. Lippi ha parlato dei Mondiali e dell'esordio degli Azzurri con il successo sull'Inghilterra. L'Italia è stata condizionata da alcuni infortuni alla vigilia: «Non ci voleva quello di Montolivo - ha osservato - lo stop di De Sciglio ha fatto scoprire le qualità di Darmian, quello di Buffon dovrebbe essere di poco conto".

Chiusura laconica su Balotelli: «Ha giocato bene, come gli altri compagni». 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal