14 luglio 2020
Aggiornato 05:30
Calcio | Champions League

L'Inter sorride, Napoli ko a Monaco

I nerazzurri battono 2-1 il Lille a San Siro (reti di Samuel, Milito e De Melo) e restano saldamente al comando del girone B. La squadra di Mazzarri gioca col cuore, ma perde 3-2 a Monaco contro il Bayern (tripletta di Gomez e doppietta di Fernandez) e scivola al terzo posto nel girone A

MILANO - Dopo le delusioni in campionato, l'Inter rialza la testa in Champions: i nerazzurri battono 2-1 il Lille a San Siro (reti di Samuel, Milito e De Melo) e restano saldamente al comando del girone B. Serata amara, invece, per il Napoli: la squadra di Mazzarri gioca col cuore, ma perde 3-2 a Monaco contro il Bayern (tripletta di Gomez e doppietta di Fernandez) e scivola al terzo posto nel girone A, scavalcato dal Manchester City.

L'Inter ritrova il sorriso a San Siro e supera un Lille di certo non irresistibile. Apre le marcature al 18' Samuel, che trova il gol con un gran colpo di testa su corner dalla destra di Sneijder. La squadra di Ranieri controlla la partita e nella ripresa spreca un paio di clamorose palle gol con Milito. L'argentino, però, si riscatta al 65' insaccando a porta vuota uno splendido assist di Zanetti, arrivato a conclusione di una travolgente azione sulla destra. Il Lille accorcia le distanze all'83' con De Melo che, approfittando di un errore di Stankovic, batte Castellazzi in uscita con un pallonetto morbido.

Amara la trasferta del Napoli a Monaco di Baviera (girone A). All'Allianz Arena il Bayern vince 3-2 con tripletta di Gomez nel primo tempo: l'attaccante va a segno al 17' con un diagonale di sinistro su assist di Schweinsteiger, si ripete al 23' con un piatto al volo di destro su suggerimento di Kroos e firma il tris al 42' insaccando a porta vuota una respinta di De Sanctis su tiro dello scatenato Kroos. Al 45' la squadra di Mazzarri accorcia le distanze con un gol di Fernandez, bravo ad anticipare la difesa tedesca con un imperioso stacco di testa sugli sviluppi di una punizione battuta da Lavezzi.
Nella ripresa il Napoli cerca di accorciare le distanze, ma fa fatica a rendersi pericoloso dalle parti di Neuer. E al 70' rimane in dieci: Zuniga, già ammonito, commette fallo su Ribery lanciato sulla sinistra e viene espulso. Al 77' si ristabilisce la parità numerica: espulso anche Badstuber. E il Napoli trova il gol del 2-3 ancora con Fernandez, che sfrutta una punizione di Inler e di testa manda la palla sotto l'incrocio con Neuer che rimane immobile. La squadra di Mazzarri mette in campo l'orgoglio nel finale, ma non basta. Vince 3-2 il Bayern.