20 ottobre 2019
Aggiornato 02:30

Pennetta sprecona, è fuori

L'italiana sconfitta al terzo turno dalla francese Bartoli

LONDRA - Un addio gonfio di rimpianti. Flavia Pennetta lascia Wimbledon, sconfitta al terzo turno dalla francese Marion Bartoli con il punteggio di 5-7, 6-4, 9-7 in 3 ore e 9 minuti. La brindisina è stata vicinissima alla vittoria, dapprima quando ha servito sul 5-4 nel secondo set, poi quando è salita 3-1 e 5-3 nel terzo e decisivo parziale. Ma nel momento di chiudere le è mancato il guizzo, pur in una partita ben giocata contro un'avversaria molto quotata, che pochi giorni fa aveva trionfato sull'erba di Eastbourne. L'azzurra salva tre match point sul 6-7, poi cede il turno di servizio successivo e saluta il torneo.

OTTAVI «SFUMATI» - Marion Bartoli, numero 9 del seeding, ha avuto da parte sua il merito di non mollare in situazioni di punteggio sfavorevoli, come le era capitato nel turno precedente contro la spagnola Dominguez Lino. Per l'azzurra sfuma l'accesso agli ottavi di finale, raggiunti già nel 2005 e nel 2006. Ora all'Italia resta solo Francesca Schiavone, impegnata nella prosecuzione del match contro l'austriaca Paszek sospeso per pioggia venerdì sul 2-3 nel terzo set.