20 ottobre 2019
Aggiornato 19:00

Serena fa poker, distrutta la Zvonareva

La Williams vince per la quarta volta sull'erba londinese, 6-3, 6-2 in poco più di un'ora

WIMBLEDON - La statunitense Serena Williams ha sconfitto la russa Vera Zvonareva nella finale del tabellone femminile del torneo Wimbledon, terzo appuntamento stagionale con le prove del Grande Slam disputato sui campi in erba dello storico «All England Club» di Londra. La numero 1 del mondo e testa di serie numero 1 del tabellone ha agevolmente piegato in due set la numero 21 del seeding con i parziali di 6-3, 6-2 in appena un'ora e 6 minuti di gioco.

Quarta affermazione e seconda consecutiva per Serena Williams a Wimbledon (dove ha vinto anche nel 2002 e 2003), dove ha perduto invece le finali del 2004 e del 2008. E tredicesimo Slam in carriera per la statunitense, che aveva aperto il 2010 vincendo gli Australian Open. La Zvonareva era alla sua prima finale in uno Slam (miglior risultato semifinali Australian Open 2009) e a Wimbledon non era mai andata oltre il quarto turno (raggiunto nel 2003 e 2004).