11 dicembre 2019
Aggiornato 09:00

Mourinho: «Vittoria meritata, la squadra non ha problemi»

«Abbiamo giocato senza paura. Balotelli in tribuna? Non mi devo giustificare»

MILANO - L'Inter supera di misura la Fiorentina, 1-0 su rigore, e lancia la prima fuga stagionale (+8 sulla Juventus). «La mia squadra ha vinto e io sono di nuovo bravo», ha detto il tecnico nerazzurro Josè Mourinho a Sky Sport. «La squadra ha giocato senza paura dopo la sconfitta in Champions. Era una partita difficile contro un'ottima squadra. Questa era la partita più importante e l'Inter fatto una grande partita. Per 80 minuti la mia squadra ha giocato meglio ha avuto occasioni per segnare, ha segnato e l'arbitro ha annullato, poi è venuto gol. E' stata una vittoria giusta».

BALOTELLI - Il portoghese ha scelto di lasciare in tribuna Mario Balotelli: «E' stata una mia scelta, non mi devo giustificare. Non capisco perchè tante domande su Balotelli. Oggi in panchina avevo due campioni del mondo come Patrick Vieira e Marco Materazzi, chi è Mario Balotelli per avere tante domande? Per 90 minuti non mi sono ricordato di lui».

QUARESMA - Positiva invece la prova di Quaresma, preferito proprio al giovane attaccante: «Non ha mai pensato che fosse un bidone ma allo stesso tempo non penso che sia il migliore del mondo. Oggi ha fatto una buona partita. L'inter ha giocato bene e lui è stato speciale».

CHAMPIONS - Dimentica quindi la sconfitta in Champions League contro il Barcellona: «Abbiamo un girone molto, molto difficile con un risultai equilibrati. Può succedere di perdere contro il Barcellona, ma quella è stata una partite troppo brutta. Ora pensiamo alla Juve poi al Rubin Kazan che per me è un'altra finale».