15 dicembre 2018
Aggiornato 14:30

Dovreste mangiare solo carne biologica, ne va della vostra salute. L’appello di un medico

Un medico spiega perché tutti noi, da ora in poi, dovremmo solo mangiare carne biologica

Perchè è meglio mangiare carne biologica
Perchè è meglio mangiare carne biologica (Luca Santilli | Shutterstock)

Il consumo della carne – rossa o bianca – è sempre a livelli medio alti. Ma scegliere prodotti alimentari non biologici, in questo caso, potrebbe mettere a repentaglio la nostra salute. Ovviamente non stiamo parlando dell’alimento in sé ma del pericolo che si corre cibandosi di un alimento di origine animale tradizionale. Ecco l’appello di Dame Sally Davies che tutti dovrebbero tener presente.

Un pericolo per l’umanità
Gli animali cresciuti in allevamenti intensivi, si sa, non godono certo della stessa salute di quelli che vivono in modo naturale (o quasi). Così come noi se conduciamo una vita sedentaria o ci riempiano di farmaci non possiamo certo godere di ottima salute. Inoltre, mangiare carne non biologica mette a rischio il nostro benessere anche per un problema così grave da essere considerato un possibile flagello per l’umanità: l’antibiotico-resistenza.

Meglio i vaccini
Secondo Dame Sally Davies, è meglio scegliere carne di animali che vivono più liberi, vaccinati e con meno farmaci. In due parole: meglio spendere qualcosa di più e consumare carne biologica. Se tutti facessimo tale scelta, inizialmente saremmo costretti a pagare di più la carne, ma dopo alcuni anni tutti gli allevatori dovrebbero adeguarsi portando una maggior stabilità anche nei prezzi relativi alla carne bio. In questo modo diminuirebbero gli allevamenti intensivi a favore di quelli naturali. E i prezzi scenderebbero vertiginosamente a causa della concorrenza.

Resistenza agli antibiotici
Ogni volta che consumiamo carne non biologica introduciamo elementi che possono contribuire alla resistenza antibiotica. E se non fermiamo questa piaga in tempo, entro pochi anni tutti potremmo morire a causa di infezioni considerate banali fino a poco tempo fa. D’altro negli animali provenienti da allevamenti bio, gli antibiotici vengono usati solo in casi rarissimi e non di routine come nell’allevamento tradizionale. «Voglio gli animali allevati con buoni standard di benessere e, in realtà, questo significa un uso molto basso di antibiotici», spiega Davies.

Aumento delle infezioni
Le infezioni causate dalla resistenza antibiotica sono aumentate – nel Regno Unito -  del 35% in soli 4 anni e l’Italia e una delle peggiori nazioni in fatto di resistenza antibiotica. «Senza una rapida azione per ridurre le infezioni, richiamo di mettere nuovamente la medicina nell'età oscura - a un'età in cui le procedure comuni che diamo per scontate potrebbero diventare troppo pericolose per le prestazioni e le condizioni curabili diventano pericolose per la vita», conclude Dame Sally.