5 giugno 2020
Aggiornato 14:30
Problemi ad andare in bagno

Stitichezza e costipazione: una innocua scarica elettrica risolve il problema

Buone notizie per i milioni di persone che hanno difficoltà ad andare in bagno. Un nuovo metodo indolore e senza effetti collaterali dei lassativi risolve stitichezza e costipazione

Stitichezza
Stitichezza Shutterstock

La soluzione alla stitichezza e alla costipazione potrebbe arrivare da delle semplici e indolori stimolazioni elettriche dei nervi del sistema digestivo. Questa quanto affermano i ricercatori della Monash University di Melbourne in Australia che hanno condotto uno studio che ha dato buoni risultati.

Scosse
Il nuovo metodo per riuscire ad andare in bagno senza dover prendere lassativi o purghe è basato sulla stimolazione elettrica. Secondo i ricercatori, con dei semplici cerotti adesivi (tipo quelli degli stimolatori elettrici per ginnastica passiva atti a sviluppare i muscoli) si possono stimolare i nervi che attivano i naturali movimenti intestinali, per cui si ottiene l’evacuazione in modo, appunto, naturale.

Lo studio
Per questo studio, la dott.ssa Judith Moore e colleghi hanno coinvolto un gruppo di 33 donne, di età compresa tra i 18 e i 75 anni, affette da costipazione o stitichezza cronica, su cui è stato testato il dispositivo elettrico o un falso dispositivo. Secondo quanto riferito da New Scientist, le partecipanti hanno utilizzato il dispositivo per la stimolazione elettrica per un’ora al giorno. Il metodo prevede il posizionamento di due elettrodi sull’addome e due sulla schiena, che vanno a stimolare i nervi dell’apparato digestivo, o intestino, inviando impulsi a media intensità – ma del tutto indolori.

L’azione e i risultati
La stimolazione delle cellule nervose dell’apparato digestivo fa sì che queste vadano, a loro volta, ad attivare il naturale processo intestinale per la rimozione di materiale di scarto, aiutando le persone ad andare in bagno. Dopo i primi test, i ricercatori hanno constatato che circa il 58% delle donne partecipanti che hanno usato la terapia sono state in grado di avere due o più movimenti intestinali «spontanei» a settimana. Il gruppo di controllo, che utilizzava una falsa terapia, sempre basata su stimolazione elettrica, che però non stimolava i nervi del sistema digerente, ha invece ottenuto di andare in bagno soltanto nella misura del 18%. In tutte le partecipanti non si sono osservati effetti collaterali. La dott.ssa Moore ha detto che la sensazione provata durante l’applicazione del metodo era come una specie di ronzio, ma delicato.

Meno lassativi
Come confermato dalle stesse donne che hanno ottenuto il trattamento di stimolazione elettrica, la loro qualità della vita è migliorata, e hanno dovuto ricorrere molto meno all’uso dei lassativi. I risultati dello studio sono stati presentati alla Conferenza annuale della Gastroenterological Society of Australia. Ora i ricercatori intendono condurre altri studi su un numero maggiore di persone per testare meglio e in modo più preciso gli effetti dello stimolatore elettrico.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal