14 ottobre 2019
Aggiornato 12:30
Soffocamento accidentale

Donna muore subito dopo aver consumato le uova strapazzate. Cosa fare in caso di soffocamento

Donna muore di asfissia causata dal consumo di uova strapazzate. Cosa fare in caso di soffocamento

Muore dopo aver mangiato le uova strapazzate
Muore dopo aver mangiato le uova strapazzate Shutterstock

Un caso piuttosto insolito quello accaduto a una donna di 86 anni, dopo aver consumato delle uova strapazzate. L’episodio, riportato recentemente dal quotidiano Mirror, è accaduto presso il Gloucestershire Royal Hospital. La povera vittima si era recata presso la clinica a causa di un’infezione toracica. Ma nulla avrebbe fatto pensare che avrebbe perso la vita in breve tempo per tutt’altro motivo. Ecco i dettagli della vicenda.

Inalazione accidentale
La morte di Roma Barker, una paziente di 86 anni che si trovava in ospedale a causa di un’infezione, è stata tanto improvvisa quanto inattesa. Stava pranzando come tutte gli altri giorni e il personale della clinica le aveva appena portato delle uova strapazzate. Secondo le varie ricostruzioni, però, durante il pasto avrebbe smesso di respirare a causa di un’inalazione accidentalmente delle uova strapazzate.

Tosse?
La signora Barker, prima di morire viveva a Stroud, una cittadina dell’Inghilterra, e sembra si sia trovata in difficoltà durante il pasto. Secondo il coroner Katy Skerrett sarebbero state proprio le uova strapazzate a causarle il decesso. Vari testimoni hanno infatti riferito che ha iniziato a tossire durante il pranzo per poi crollare immediatamente a terra. In quel momento sarebbe arrivato anche un medico per aiutarla attraverso un apposito aspiratore, ma non c’è stato nulla da fare. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso alle 13.05.

Un fatto insolito
A detta dei coroner lei non aveva mai avuto alcun problema ad alimentarsi fino a poco tempo prima. A seguito delle varie analisi pare che Barker sia morta per asfissia – ovvero per mancanza di ossigeno – causata da un’inalazione accidentale, secondo quanto riferito dal quotidiano Gloucestershire Live.

Cosa fare in caso di soffocamento
Se qualcuno accanto a noi sta rischiando di soffocare è importante agire subito: non c’è un secondo da perdere. Ed esiste solo un modo per salvargli la vita: rimuovere il corpo estraneo. Se la persona che è vicino voi è perfettamente cosciente, chiedetegli di tossire il più possibile. Se il cibo – o altro corpo estraneo – è ancora in superficie, può essere rimosso facilmente. Se non ci riesce ponetelo di fronte allo schienale di una sedia e chiedetegli di chinarsi in avanti. Nel frattempo, dategli dei colpi abbastanza decisi fra le due scapole. Nei casi più gravi è necessario eseguire la manovra di Heimlich.

Leggi anche: Rischio di soffocamento: 5 mosse da ricordare per salvare una vita
Se un corpo estraneo ostruisce le vie respiratorie non c’è un attimo da perdere. Ecco tutti i consigli per salvare la propria vita e quella delle persone che amiamo

Come salvarsi dal soffocamento quando si è da soli
Se un alimento o una bevanda va di traverso si può rischiare il soffocamento e la morte. Se c’è qualcuno che può farci la manovra di Heimlich bene, ma se si è da soli come si fa? Ecco un breve video che spiega come salvarsi la vita da sé