2 dicembre 2020
Aggiornato 20:00
Smartphone e sonno

Volete figli sani? Allora eliminate smartphone e tablet la sera

Tutti i dispositivi elettronici come Smartphone, pc e tablet influenzano negativamente i cicli del sonno e il benessere di bambini e adolescenti. Ecco perché i genitori dovrebbero vietarli

Tutti sappiamo che i bambini, ancor più degli adulti, hanno necessità di dormire bene e a lungo per stare meglio e crescere sani. Tuttavia, uno dei nemici più acerrimi del benessere di un individuo in crescita sembra essere lo smartphone, così come il tablet e tutti i vari dispositivi elettronici. Secondo recenti studi è essenziale che i genitori comprendano gli effetti avversi di tali strumenti ed evitino di farli utilizzare ai propri figli per lo meno nelle ore serali, prima di coricarsi.

Una guida per i genitori
A seguito di diversi studi che hanno evidenziato il ruolo negativo dei vari dispositivi elettronici sul sonno (e non solo) dei bambini, alcuni ricercatori della Penn State University hanno redatto una guida per i genitori di bambini piccoli e adolescenti.

Le raccomandazioni degli esperti
Gli studiosi hanno stilato una lista di consigli da seguire, rivolta a tutti i genitori:

1. Il sonno è una priorità. Per questo motivo è essenziale farlo capire ai propri figli spiegandogli come questo incide sulla propria salute.

2. Incoraggiare una routine tipica prima di coricarsi. Questa deve includere attività rilassanti e l’astensione dall’utilizzo di dispositivi elettronici.

3. È Importante incoraggiare tutte le famiglie a evitare di lasciare qualsiasi dispositivo elettronico nella camera da letto dei loro figli, compresi televisori, videogiochi, computer, tablet e telefoni cellulari.

4. Parlare con i membri della famiglia sulle conseguenze negative della luce luminosa (in particolare quella retroilluminata di colore blu, tipica dei dispositivi) durante la serata, specie prima di coricarsi.

5. Se un bambino o un adolescente presenta problemi di umore o comportamentali, è importante considerare che il sonno insufficiente o di scarsa qualità può essere una delle cause principali.

Diminuzione della qualità del sonno
«Recenti scritti della letteratura scientifica rivelano che la grande maggioranza degli studi dimostra l'esistenza di una relazione negativa tra l’utilizzo di dispositivi elettronica e la salute del sonno, principalmente nel ritardo dell’ora in cui si va a dormire e nella riduzione della durata totale del sonno», ha dichiarato Orfeu Buxton, autore dello studio.

Perché accade?
Molte ricerche ritengono che il danno principale sia causato dalla luce blu tipica dei dispositivi elettronici che ecciterebbe eccessivamente il sistema nervoso. In altri casi si punta il dito contro i contenuti multimediali, specie i videogame. Buxton e altri ricercatori stanno esplorando a fondo questo argomento. I loro obiettivo è quello di comprendere quanto l'uso dei media influenzi qualità e tempi di sonno, specie nei soggetti in crescita. Lo studio è stato pubblicato su Pediatrics.