Maltrattamenti in casa di cura

Torino, anziani maltrattati e legati: 4 persone denunciate

I Carabinieri del NAS di Torino hanno denunciato quattro persone per maltrattamenti ai danni di anziani ricoverati in una residenza sanitaria. I pazienti erano tenuti barbaramente legati a letti e sedie

Anziani maltrattati in casa di riposo
Anziani maltrattati in casa di riposo (ChameleonsEye | shutterstock.com)

TORINO – Ancora episodi di maltrattamenti ai danni di anziani indifesi in una residenza sanitaria a Torino. Dopo il blitz dei Carabinieri del Nas, sono stati denunciate quattro persone. L’azione è avvenuto al seguito di una mirata attività investigativa – riporta il Ministero della Salute – in cui i militari dell’Arma «hanno accertato che all’interno di una residenza sanitaria per anziani del capoluogo piemontese, i pazienti degenti venivano sistematicamente sottoposti a metodi illegali di contenzione a letto o sedie a mezzo di cinture». Una situazione che purtroppo è stata più volte scoperta anche in altre strutture che ospitano anziani.

Individuati i responsabili

Dopo l’intervento dei Nas è stato possibile individuare i responsabili del reato. Questi sarebbero i gestori titolari della struttura e, nella fattispecie, il medico geriatra direttore sanitario e il coordinatore degli operatori socio-sanitari. I soggetti, dopo essere stati identificati, sono poi stati denunciati alla locale Procura della Repubblica per concorso in maltrattamenti.
L’intervento dei Carabinieri del Nas, fa seguito all’incessante controllo operato dalle forze dell'ordine sulle strutture sanitarie di questo genere che, a fine mese scorso, aveva portato alla scoperta di una simile condizione di maltrattamenti in una Casa di riposo di Predappio (Forlì) dove, in questo caso, la polizia aveva trovato gli anziani legati ai letti. Dopo il blitz erano stati sospesi il direttore, un sacerdote ed era stata allontanata la collaboratrice di questi.