15 ottobre 2019
Aggiornato 14:00

«Buffone, buffone», cori contro Conte alla kermesse leghista di Pontida

La kermesse leghista a Pontida con il segretario Matteo Salvini e tutti i principali esponenti del Carroccio

Video Agenzia Vista

PONTIDA - «Buffone, buffone; libertà; il popolo non dimentica». Dal pratone di Pontida, dove è in corso il raduno leghista, sono partiti slogan e cori di proteste contro il premier Conte nel momento in cui è stato nominato dal capogruppo al Senato Massimiliano Romeo dal palco. «Dovevamo decidere se stare con Conte o con il popolo - ha detto poi Romeo - E noi siamo e saremo sempre con il popolo. Mai schiavi siamo donne e uomini liberi. Coraggio, dignità e concretezza».