20 settembre 2021
Aggiornato 06:30
Italia Viva

Renzi: «Violenze novax? I responsabili devono pagare»

Il leader di Italia Viva: «Quando si usa violenza non c'è alcun richiamo a libertà d'opinione. Conte critica Salvini? Chieda scusa per loro decreti. Reddito cittadinanza? Tornare a Rei e ad Ape Social»

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi ANSA

«I NoVax oggi hanno aggredito un giornalista de 'la Repubblica', Francesco Giovannetti, e ieri sera hanno inseguito e minacciato l'infettivologo Matteo Bassetti. Mercoledì hanno in programma di interrompere la circolazione dei treni. Una cosa è la manifestazione delle proprie idee, altro sono la devastazione, le minacce, l'inseguimento delle persone e l'interruzione dei servizi pubblici». Lo ha sottolineato Matteo Renzi, leader di Italia viva, nella sua newsletter enews.

«Trovo - ha aggiunto - che i responsabili di questi gesti debbano pagare per il loro comportamento, senza indulgenza e senza buonismo. Quando si usa violenza sulle persone non c'è alcun richiamo alla libertà d'opinione o alla disobbedienza civile che tenga. Intanto, solidarietà a Bassetti e alla redazione de la Repubblica».

Conte critica Salvini? Chieda scusa per loro decreti

«A proposito di Cinque Stelle. Giuseppe Conte ha detto una cosa giusta, molto giusta. Davvero! Ha detto: 'i decreti sicurezza hanno messo per strada decine di migliaia di migranti dispersi per periferie e campagne. L'eliminazione della protezione umanitaria ha impedito a molti migranti di entrare nel sistema di accoglienza e ad altri di farli uscire in quanto non aventi più titolo, con il risultato che migliaia di migranti sono diventati invisibili. Insomma, Salvini da Ministro dell'Interno sui rimpatri e sull'immigrazione ha fallito. È un dato di fatto'. Ha ragione il leader dei Cinque Stelle. Rimane solo da capire chi sia quella persona fotografata che vedete, entusiasta accanto a Matteo Salvini, mentre presenta quel vergognoso decreto. Ma, anziché fare proclami, perché Conte - più semplicemente - non chiede scusa?».

Reddito cittadinanza? Tornare a Rei e ad Ape Social

«Per superare Quota 100, torneremo al nostro progetto dell'Ape Social. Per superare il Reddito di Cittadinanza, torneremo al REI. Quello che sta emergendo, insomma, è che dopo cinque anni si torna alle nostre leggi. Abbiamo solo buttato via un po' di tempo e denaro, ma grazie al Governo Draghi ci rimettiamo in carreggiata. Bene dai».

PD ormai accetta piattaforma M5S

In quello che è uno dei comuni più di sinistra del nostro Paese, PD e Cinque Stelle si sono accordati per sostenere il sindaco uscente di LEU. La piattaforma è molto semplice: no all'Aeroporto, che era la prima battaglia sulla quale si costruì il successo della nuova generazione quindici anni fa a Firenze. Mi colpisce molto il fatto che quelli che allora erano con me e che sono rimasti nel Pd si siano rimangiati quella battaglia e oggi accettino una piattaforma politica che è quella del Movimento Cinque Stelle». Lo scrive Matteo Renzi nella sua e-news, spiegando lo strappo che ha portato alla candidatura di Gabriele Toccafondi, deputato di Italia Viva, alla guida del Comune di Sesto Fiorentino.

«Sarà quasi impossibile per Gabriele vincere a Sesto Fiorentino. Ma ogni voto che riusciremo a prendere, Davide contro Golia, sarà un voto per chi dice Sì, non per chi sa solo dire No. Mi spiace sinceramente per i miei amici ex riformisti (non sono ex amici: sono ex riformisti ma sempre amici, perché per me la vita viene prima della politica). Un tempo volevano innovare Firenze, ora inseguono la decrescita infelice dei grillini. Peccato. Noi col sorriso aperto diciamo sì al futuro. Anche a Sesto Fiorentino».

Afghanistan? Errori USA ma orgogliosi di esserne alleati

Anche a fronte degli errori in Afghanistan il «sentimento anti-americano» è «ingiusto e folle» perchè gli Stati Uniti, sono «nostri amici e nostri fratelli: anche quando sbagliano le scelte politiche, noi siamo orgogliosi di essere loro alleati».

«Si parla spesso degli errori degli Stati Uniti nella vicenda afghana. Io stesso ho criticato le decisioni delle amministrazioni che hanno aperto la porta al ritorno dei Talebani. Ma in questo clima - scrive Renzi - mi fa male veder crescere di nuovo un sentimento anti americano. Ingiusto e folle. Noi dobbiamo tutto alle donne e uomini statunitensi. Anche grazie agli Stati Uniti ci siamo salvati durante la Seconda Guerra Mondiale. Onore agli Stati Uniti, nostri amici e nostri fratelli. Anche quando sbagliano le scelte politiche, noi siamo orgogliosi di essere loro alleati».