20 settembre 2021
Aggiornato 22:30
La polemica

Green pass, Giorgia Meloni contro Mario Draghi: «Dal Premier parole di terrore»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Il Green Pass è diventato il nuovo 'mantra' da imporre. Il resto non conta. Paesi europei che sconsigliano vaccini ai più piccoli invitano a morire?»

Giorgia Meloni, Presidente di Fratelli d'Italia
Giorgia Meloni, Presidente di Fratelli d'Italia ANSA

«La cosa più inquietante della conferenza stampa di Draghi sono le parole di terrore che ha scelto nel rivolgersi agli italiani. I numeri sembrano non contare più: nonostante i dati delle terapie intensive siano ampiamente sotto controllo, il Green Pass è diventato il nuovo 'mantra' da imporre. Il resto non conta». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

«A questo punto - aggiunge - vorrei avanzare delle domande alla nuova scienza di Governo: i Paesi europei che sconsigliano il vaccino a bambini e adolescenti, stanno quindi invitando la popolazione a morire? Con questa affermazione Draghi sta dicendo che sono condannati a morte coloro che non possono vaccinarsi, come chi affronta radio e chemioterapia? Il Premier Draghi è sicuro quando afferma che i possessori del Green Pass avranno la garanzia di non ritrovarsi tra persone contagiose? Ci può fornire i dati scientifici a sostegno di questa tesi?».

«Questa non è libertà»

«Se a settembre i contagi saranno aumentati nonostante un obbligo vaccinale di fatto - ma per il trasporto pubblico e la scuola non sarà ancora stato fatto nulla - con chi se la dovranno prendere gli italiani, e in particolare gli imprenditori e i lavoratori che avranno pagato per queste misure inefficaci? È un anno e mezzo - attacca ancora Meloni - che a pagare sono sempre gli stessi: bar, ristoranti, discoteche, il settore dello sport, della cultura e dello spettacolo. Mentre a beneficiarne sono sempre i soliti noti. Sembra che il problema a Palazzo Chigi non sia più il virus, ma le attività. Sottolineare l'incapacità nella gestione della pandemia non significa essere 'novax' o andare contro la campagna vaccinale - che ritengo sia fondamentale se fatta con trasparenza e serietà - ma non è accettabile che l'obbligatorietà del foglio verde, di fatto, costringa subdolamente i cittadini a vaccinarsi, pena l'esclusione dalla vita sociale. Questa non è libertà».

«Green pass» misura economicida e inefficace

Il 'green pass' è una «misura economicida» ed è tutto da dimostrare che i vaccinati non siano a rischio contagio e non possano a loro volta contagiare altre persone. Lo ha detto la leader di Fdi Giorgia Meloni arrivando alla Versiliana per la presentazione del suo libro. «Sul 'green pass' non sono d'accordo. La considero una misura inefficace, economicida».

Ha aggiunto la Meloni: «Nasceva come tentativo di favorire il turismo. Applicato per accedere alla vita sociale vuol dire sostanzialmente far fallire un'altra stagione turistica, con risultati tutti da valutare. A differenza di quello che dice il presidente draghi non risulta che i vaccinati non possano contagiarsi o contagiare. Se affrontiamo le questioni così avremo un autunno molto pesante e vorrei sapere dal governo cosa si sta facendo per prepararsi a una possibile nuova ondata».

«Sì, mi vaccinerò. Perché me lo chiedete ancora?»

Giorgia Meloni si vaccinerà, la leader di Fdi lo afferma rispondendo ai giornalisti. «Non so perché me lo continuate a chiedere. Si, mi vaccino. Non sono 'no vax', non sono contraria ai vaccini. Sono abituata a dire le cose come le penso ed è molto fastidioso che in questo nostro dibattito politico chiunque abbia il coraggio di fare domande su cose che non tornano improvvisamente debba vedersi un'etichetta appiccicata addosso, sempre quando il tuo interlocutore non sa rispondere alle domande sensate che fai».

Boschi: «Meloni imbarazzante»

«Giorgia Meloni è semplicemente imbarazzante. Tre anni fa voleva i vaccini obbligatori, tre mesi fa il Green Pass, adesso fa la NoVax. Sono felice di stare con Draghi e non con la Meloni». Così in un post su Facebook Maria Elena Boschi, presidente dei deputati di Italia Viva, commenta un video di Giorgia Meloni