15 ottobre 2019
Aggiornato 13:30

Orban: Il Governo italiano è «separato dal popolo». Di Maio: «Non permetto a nessuno di giudicare l'Italia»

Il Premier ungherese: «Torna la sinistra, che fa entrare i migranti (per importare votanti) e alza le tasse. Meloni? In Ungheria sarebbe un partito di centro»

Il Premier ungherese, Viktor Orban a Atreju 2019
Il Premier ungherese, Viktor Orban a Atreju 2019 ANSA

ROMA - Il Governo italiano è «separato dal popolo». Lo dice il premier ungherese Viktor Orban parlando alla festa di Atreju. «Torna la sinistra, a Bruxelle c'è Gentiloni...». Continua Orban: «La sinistra ha una concezione: l'Europa deve lasciare alle spalle la fase cristiana e entrare in una fase post-cristiana. Per questo utilizza le migrazioni». Per il premier ungherese «la sinistra ha degli interessi in questo: la migrazione persegue i suoi scopi ideologici. Poi c'è un business, si danno la mano con gli scafisti e costruiscono un'economica che fa girare moltissimi soldi. So che sarò accusato di teorie complottistiche, ma si vede chiaramente che la sinistra non fa altro che importare dei votanti: finiranno con concedergli la cittadinanza e questi sono musulmani, non appoggeranno mai una politica su basi cristiane».

Orban: «Pronti a rimpatri migranti, no redistribuzione»

«L'Ungheria è pronta ad aiutare l'Italia con i migranti, ma non accettando la redistribuzione che chiede Giuseppe Conte». Il premier ungherese replica al presidente del Consiglio italiano. «Conte vi ha consigliato di domandarmi perché l'Ungheria non aiuta di più l'Italia sui migrati. L'ho detto: l'Ungheria - ha spiegato Orban - è ben pronta ad aiutare l'Italia. Ma non possiamo accettare che ci siano migranti trasferiti in Ungheria». Ha aggiunto Orban: «Ma possiamo aiutare se voi difendete i vostri confini, possiamo aiutare nei rimpatri. Se Conte ci chiederà di portare alcune migliaia di migranti nei paesi da dove sono venuti, noi siamo pronti ad aiutare».

«Meloni in Ungheria sarebbe un partito di centro»

«Giorgia Meloni in Ungheria sarebbe collocata al centro». Viktor Orban parla alla festa di 'Atreju' e scherza con la padrona di casa, leader di Fdi. «La vostra presidentessa - dice Orban alla platea - in Ungheria sarebbe nel centro, io sono un pochino più a destra di lei».

Di Maio: «Orban eviti inutili ingerenze sull'Italia»

Viktor Orban deve evitare «inutili ingerenze». Lo dice il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo che questo pomeriggio il premier ungherese ha parlato di un governo italiano ormai «separato dal popolo». Dice Di Maio: «Non permetto a nessuno di giudicare o attaccare l'Italia, men che meno a chi fa il sovranista ma con i nostri confini. Orban non conosce il popolo italiano, parli quindi del suo popolo, se vuole, non del nostro».