17 novembre 2019
Aggiornato 16:00

Gentiloni: «Salvini offende l'Italia. 5 Stelle? Disposti a tutto pur di far rimanere in piedi il Governo»

L'ex Presidente del Consiglio: «Il vicepremier s'illude che immagine da uomo forte conquisti la simpatia di Trump». Letta: «Salvini si sarebbe già dovuto dimettere»

L'ex Premier, Paolo Gentiloni
L'ex Premier, Paolo Gentiloni ANSA

ROMA - «Con il suo comportamento Salvini offende l'Italia»: ad affermarlo è l'ex presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che, intervistato dalla Stampa sul caso Savoini, ricorda l'intervento del Pd per assicurarsi che la discussione approdi in Parlamento. A giudizio di Gentiloni «in Europa siamo già circondati da un cordone sanitario», anche perché «è abbastanza evidente - ha sottolineato, sempre parlando del leader della Lega - il riferimento culturale al modello Putin. Un modello di democrazia autoritaria che Putin stesso ha descritto in modo molto efficace in una recente intervista al Financial Times».

5 Stelle disposti a tutto pur di far rimanere in piedi il Governo

«Non vorrei - ha aggiunto l'esponente del Pd - che Salvini abbia l'illusione, alla maniera di Erdogan, che l'immagine di uomo forte sia sufficiente a conquistare la simpatia di Trump». Quanto alle possibili conseguenze del caso sulle sorti del Governo, Gentiloni ha esternato «l'impressione» che «il M5S sia disposto a tutto pur di far rimanere in piedi il Governo». Dialogo col Pd? «Sarei ben felice - ha replicato - di un loro ravvedimento operoso, ma non vedo al momento alcun segno».

Letta: «Salvini si sarebbe già dovuto dimettere»

«Un Ministro degli Interni, responsabile della #sicurezza del Paese, che dice e ripete il falso sul ruolo del suo collaboratore #Savoini in #Moscopoli, dovrebbe essersi per questo già dimesso in un Paese democratico come l'Italia». Lo scrive su Facebook l'ex premier Enrico Letta.

Rosato: «Chi sta coprendo Salvini?»

«Salvini continua a scaricare Savoini, l'uomo che avrebbe svolto un ruolo di intermediario negli affari tra Lega e Russia. Continua invano perché oggi è Palazzo Chigi a chiarire che l'invito al Forum è partito su sollecitazione di uno stretto collaboratore di Salvini. Dunque cosa o chi sta coprendo il Vice premier e ministro degli interni ? Cose gravissime, per molto meno in Italia e ovunque Ministri si sono dimessi». Lo ha scritto su Facebook il Vice Presidente della Camera, Ettore Rosato (Pd).

Marcucci: «M5s ridicolo, proposta commissione è surreale»

«Il M5S sta ampiamente superando la soglia del ridicolo. Per difendere per la seconda volta Salvini, propongono una improbabile commissione sui finanziamenti di tutti i partiti per evitare che il Parlamento indaghi sui rapporti della Lega con la Russia. La proposta di Di Maio è semplicemente surreale. Sul tavolo c' è una sola commissione di inchiesta, quella chiesta dal Pd». Lo afferma il presidente dei senatori dem Andrea Marcucci.

Anzaldi: «Pd presenti mozione di sfiducia a Salvini»

«Non si era mai visto Palazzo Chigi che smentisce il ministro dell'Interno. Se Salvini non si dimette, il Pd dovrebbe presentare subito una mozione di sfiducia. Così si capirà se M5s, Di Maio, Fico e Di Battista stanno con le bugie della Lega o con la tutela delle istituzioni». Lo scrive su twitter il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi.