11 dicembre 2019
Aggiornato 14:00

Chi è Vito Bardi neo presidente della Regione Basilicata

68 anni, due figli e quattro lauree. L'ex Generale della Guardia di Finanza è nato a Potenza il 18 settembre 1951

Chi è Vito Bardi neo presidente della Regione Basilicata
Chi è Vito Bardi neo presidente della Regione Basilicata ANSA

ROMA - E' stata tutta all'interno della Guardia di Finanza la carriera di Vito Bardi, l'ex generale delle Fiamme Gialle ad un passo dalla poltrona di nuovo presidente della Regione Basilicata per il centrodestra. Bardi è nato a Potenza il 18 settembre 1951. E' sposato ed ha due figli. Ha intrapreso la sua lunga carriera militare nel 1967 essendo stato ammesso a frequentare la Scuola Militare «Nunziatella», presso la quale ha conseguito il diploma di maturità classica. Ha frequentato l'Accademia del Corpo dal 1970 al 1974.

Quattro lauree

È abilitato all'esercizio della professione «forense» ed è Revisore Ufficiale dei Conti. Ha conseguito, tra gli altri titoli, le lauree in Economia e Commercio; Giurisprudenza; Scienze Internazionali e Diplomatiche; Scienze della Sicurezza Economica Finanziaria. Oltre al Master di II livello, in Diritto Tributario dell'Impresa, presso l'Università Commerciale «L. Bocconi» di Milano. E' titolato Scuola di Polizia Tributaria avendo frequentato nel biennio 1988-1990 il Corso Superiore di Polizia Tributaria.

Corsi professionali

Ha preso parte a numerosissimi corsi professionali tra i quali spiccano quelli di «Progettazione e Realizzazione dei Sistemi Informatici», «Formazione sulla Metodologia di Pianificazione», «Tecniche di Controlli di Gestione per Uffici» e «Strategie Informatiche e Strategie Aziendali». E' conoscitore della lingua inglese essendogli stato riconosciuto il possesso del livello di II grado presso la Scuola di Lingue Estere dell'Esercito.

Alle regionali affluenza al 53,8%

La percentuale dei votanti in Basilicata alle consultazioni per l'elezione del presidente e per il rinnovo del Consiglio regionale è pari al 53,58 per cento. Nella provincia di Potenza si è raggiunto il 52,40, mentre in quella di Matera il 56,22. Nella città di Potenza si è raggiunta una percentuale del 68,79 per cento dei votanti. Immediatamente dopo il capoluogo di regione c'è Avigliano, con il 68,14 per cento. Il comune in cui si è votato di meno nella provincia di Potenza è San Paolo Albanese, con il 27,10 per cento. La percentuale della città di Matera è stata invece del 59,88 per cento. Il comune del materano in cui l'affluenza è stata maggiore è Salandra, con il 64,56 per cento, mentre quello con meno votanti San Mauro Forte, con il 34,94 per cento.