16 giugno 2019
Aggiornato 01:00
Governo Lega-M5s

Di Maio a Salvini: «Andiamo avanti, ma con intelligenza»

Il vicepremier e capo politico del M5s: «C'è un contratto con gli italiani, dobbiamo cambiare il paese». Moavero: «Non mi preoccupo di rimpasto post-europee»

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio ( ANSA )

ROMA - «Andiamo pure avanti. Andiamo avanti, ma con intelligenza. Questa è la parola chiave. Perché c'è un contratto scritto per gli italiani e per nessun altro. Siamo tutti grandi e vaccinati per scegliere. Siamo stati eletti per iniziare a farlo. Altrimenti, ripeto, potevamo tenerci Berlusconi e il Pd». Lo scrive su facebook Luigi Di Maio vicepremier e capo politico del M5s a proposito della linea del governo giallo-verde osservando che «sono giorni in cui leggo molta confusione tra le opinioni politiche, piuttosto avventate, di qualcuno».

Dobbiamo cambiare il paese

«Su ogni punto dei precedenti governi continuo a sentire 'dobbiamo andare avanti'. Ma non dimentichiamoci che siamo arrivati al governo per provare a cambiare il Paese (e mi sembra che qualcosa la stiamo facendo), non certo per lasciarci trascinare da misure prese da chi ci ha preceduto. Per questo non servivamo certo noi!», ha concluso.

Moavero: Non mi preoccupo di rimpasto post-europee

«In Europa ho lavorato per molti anni, è un posto che conosco. Il lavoro in Farnesina è estremamente interessante. Esiste, però, una vita personale dopo il lavoro, da ministro indipendente, cerco di mantenere questa indipendenza anche sul dopo e non penso ai rimpasti di governo», ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, rispondendo a una domanda sulle ipotesi di rimpasto, con il suo passaggio agli Affari europei, dopo le elezioni per l'Europarlamento nel corso dell'intervista di Maria Latella su Skytg24.