24 giugno 2019
Aggiornato 15:00
Conti pubblici

Brunetta e le colpe dei 5 Stelle: «Disastro economico imporrą manovra correttiva da 7-10 miliardi»

Lo dichiara Renato Brunetta, deputato e responsabile della politica economica di Forza Italia: «M5s nega evidenza e addossa le sue colpe sugli altri». Carfagna: «Governo vuole manovra bis 19 giorni dopo la prima»

Renato Brunetta, Deputato di Forza Italia
Renato Brunetta, Deputato di Forza Italia ( ANSA )

ROMA - «Possiamo capire lo stato d'animo del vicepremier Di Maio, che sta osservando il consenso del suo Movimento Cinque Stelle scendere alla stessa velocità con la quale sta scendendo il Pil. Anche perché, con un simile calo, l'Europa, che sta monitorando da vicino l'andamento dell'economia e dei conti pubblici, imporrà questa primavera una manovra correttiva per contrastare l'eccesso di deficit che si è creato per via del calo del Pil». Lo dichiara Renato Brunetta, deputato e responsabile della politica economica di Forza Italia.

L'economia si dimostra coi numeri e non con le parole

«Considerando che, con i nuovi dati di crescita, il rapporto deficit/Pil per il 2019 dovrebbe salire ben oltre il 2,4% (con il rischio che superi il 3%), la manovra correttiva - calcola - dovrebbe ammontare tra i 7 e i 10 miliardi di euro. Oltre al rischio di un prossimo downgrade del debito pubblico da parte delle agenzie di rating. E' dallo scorso maggio che il Movimento Cinque Stelle nega l'evidenza e addossa le colpe su altri. E' il metodo Casalino. Purtroppo per il Movimento, l'economia si dimostra coi numeri e non con le parole. E quelli dell'Italia, dal loro arrivo al Governo, sono stati semplicemente impietosi».

Carfagna: Governo vuole manovra bis 19 giorni dopo la prima

«Ancora non hanno dato piena attuazione alla manovra approvata 19 giorni fa e già nel governo ipotizzano di dover ricorrere alla manovra Bis perché hanno sbagliato i conti e mandato il Paese in recessione. Avanti di questo passo, con una nuova correzione al mese, a fine anno saremo impegnati a votare la manovra XII». Così Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, su Twitter.