12 dicembre 2019
Aggiornato 15:30

Di Maio: «Per l'Economist vince Berlusconi, un buon augurio per noi!»

Il candidato premier del M5s: «Disse che il Cavaliere era inadatto a governare e oggi cambia idea. Ha scritto che avrebbero perso Trump e Brexit...»

ROMA - Le proiezioni che danno il centrodestra nettamente in vantaggio nei collegi uninominali non sono attendibili perché M5s non ha ancora scelto i propri candidati. Lo dice Luigi Di Maio in un video su Facebook. «Siamo in un momento importante della campagna - spiega Di Maio - stiamo per selezionare i collegi plurinominali con le parlamentarie e ci stiamo preparando a individuare i candidati negli uninominali. Ho visto una serie di proiezioni sui giornali che dicevano che il centrodestra stava vincendo nei collegi uninominali, ma è una sciocchezza perché noi non abbiamo ancora presentato i nomi».

Le previsioni sempre sbagliate dell'Economist
«Io - aggiunge - aspetteri a cantare vittoria, in questo momento abbiamo il centrodestra che negli uninominali candida Mastella, Cirino Pomicino, Micciché e tutti questi personaggi impresentabili, o improponibili. E dall'altra parte noi, che stiamo avendo un sacco di disponibilità sui territori di persone del mondo delle imprese, giovani laureati... Persone che ci onorano della nostra disponibilità e sarà anche grazie a loro che vinceremo le elezioni. Vi invito a diffidare di queste proiezioni, non tengono conto dei nomi che metteremo in campo». Di Maio continua: «Vedo un certo establishment che si sta compattando su Berlusconi, addirittura l'Economist che disse che Silvio Berlusconi era inadatto a governare adesso a cambiato idea. Siccome l'Economist che Trump avrebbe perso, e ha vinto; che la Brexit avrebbe perso, e ha vinto... E' un buon augurio per noi». Ha concluso il candidato premier 5 stelle: «M5s è l'unica forza politica che permette una democratica selezione delle proprie liste».