11 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
Istituzioni

Il monito di Mattarella per le elezioni: «Mi auguro proposte comprensibili e realistiche»

Il presidente della Repubblica: «È questa la strada per ridurre astensionismo elettorale e disaffezione per la vita pubblica»

ROMA - «Le elezioni rappresentano sempre il momento più alto della vita democratica, da affrontare sempre con fiduciosa serenità: il loro ritmo, costituzionalmente previsto, è fisiologico in qualsiasi ordinamento democratico». Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso del tradizionale scambio degli auguri con le istituzioni. «Il tempo delle elezioni costituisce un momento di confronto serrato, di competizione. Mi auguro che vengano avanzate proposte comprensibili e realistiche, capaci di suscitare fiducia, sviluppando un dibattito intenso, anche acceso ma rispettoso. È, questa, inoltre una strada per ridurre astensionismo elettorale e disaffezione per la vita pubblica», ha detto Mattarella.

È indispensabile riflettere e dotarsi di una visione sul sistema Paese
«È indispensabile riflettere e dotarsi di una visione sul sistema Paese, su come intendiamo svilupparla. Questo è - questo deve essere - il ruolo della politica, l'oggetto del confronto tra le varie parti. Vengono richiesti coraggio e lungimiranza, indicazione di obiettivi e percorsi adeguatamente approfonditi. Di questo livello deve essere la risposta alla responsabilità repubblicana che ricade su tutti noi», ha detto il presidente della Repubblica.