24 giugno 2019
Aggiornato 21:30
Movimento 5 stelle

Grillo al «collega» Berlusconi: «Battute vecchie, ti mando mio repertorio '95-'96»

Il leader del M5s al Cavaliere: «Potremmo scambiarci qualche battuta magari più recenti di quelle che dice lei. Questa non è una presa in giro, è un aiuto fra colleghi. Fra buffoni ogni tanto ci si aiuta così»

ROMA - Il leader dle Movimento 5 stelle, Beppe Grillo, ha postato su Facebook un video in cui si rivolge al presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

«Buongiorno Berlusconi, mi introduco un po' nella sua campagna politica sulla Sicilia perché so che doveva venire il 28 a Catania e il 29 a Palermo e dato che ci sono io lei ha disdetto. Quindi io mi preoccupo, perché lei deve stare tranquillo, lo faccio perché così può usare ancora quelle battute. Insomma quelle sul referendum e sulle donne, le mando magari un mio repertorio del 1995 o del 1996, da collega a collega, credo si troverà benissimo», ha attaccato Grillo.

Il comico genovese ha continuato: «Provo piuttosto a tranquillizzarla per dirle dove non sarò in Sicilia. Così si dà una regolata. Per esempio: io sabato 28 non sarò a Ragusa, lei può andare liberamente e tranquillamente. Non sarò il 30 a Messina e il 31 non sarò né ad Agrigento né a Caltanissetta, mentre so che lei il primo novembre sarà a Palermo, mentre io ho proprio un buco. E magari potremmo scambiarci qualche battuta magari più recenti di quelle che dice lei. Questa non è una presa in giro, è un aiuto fra colleghi. Fra buffoni ogni tanto ci si aiuta così. Ps: Non c'è nessun divorzio tra me e Casaleggio. Secondo la stampa avremmo dovuto divorziare 3, 4 volte. Ma non posso permettermelo: vi immaginate quanto mi costerebbe di alimenti?»