17 febbraio 2020
Aggiornato 17:30
Scuola

I consigli di chef Borghese ai maturandi

Campagna #NoPanic del Miur: «È importante mangiare bene e a orari regolari, sia carboidrati sia proteine. Perché servono tutti e due. Servono a far funzionare la testa»

ROMA - I consigli di chef Alessandro Borghese ai maturandi per la campagna #NoPanic del Miur per gli esami 2017: «È importante, quando si fa la Maturità, mangiare bene e a orari regolari, e mangiare sia carboidrati sia proteine. Perché servono tutti e due. Servono a far funzionare la testa». Il cuoco ha ricordato agli studenti di «non esagerare nello studiare troppo la notte, perché poi il cervello va in 'tilt'. È come nella cucina: con più di quattro cose in bocca non si capisce il sapore. Mangiate - prosegue - a pasti regolari e, arrivati a un certo punto, se siete stanchi, posate i libri». Per riprendere le forze, il consiglio, «un bel frullato energetico: banana, kiwi, un po' di latte, un po' di zucchero, che vi fa bene». Comunque la parola d'ordine  è «Ripassare, ripassare, ripassare», e poi anche riposare. Per la mattina dell'esame «Vi svegliate belli freschi. Fate - chiude Chef Borghese - una sana colazione, il pasto più importante della giornata, e ripassate un altro po'. In bocca al lupo!».