17 giugno 2019
Aggiornato 15:00
Movimento 5 stelle

Grillo: «La realtà è qualcosa di strano, politicamente ed economicamente: non si riesce a capire»

Il fondatore del Movimento 5 stelle nel suo discorso di Capodanno ha parlato di vecchi media in crisi e degli italiani che hanno capito che bisogna guardare al mondo «con la testa in giù e i piedi in su. Alla rovescia»

ROMA - Il fondatore del Movimento 5 stelle nel suo discorso di Capodanno ha parlato di vecchi media in crisi e della realtà.

«Devo farvi gli auguri di un anno che sta passando, il 2016 e non so come farli. Non volevo proprio farlo. Avevo pensato di fare un intervento in silenzio per sentire questi rumori… Sentite questi rumori… noi abbiamo vissuto un anno dentro questi rumori che ci arrivavano. E la cosa più straordinaria che sta succedendo è che questi rumori della stampa, della televisione e dei telegiornali, non hanno spostato nulla. Tutto questo sorpassa l’immaginazione. Il No, il Referendum… tutta l’informazione per cambiare la testa degli italiani non è riuscita. Gli italiani hanno guardato finalmente la realtà come dicevo qualche anno fa: con la testa in giù e i piedi in su. Alla rovescia. E guardando alla rovescia hanno capito quale è la vera realtà. Io ho qui dei libri: "La Realtà della realtà" di Watzlawick, che ti dice che la realtà non è quella che vedi, quella che ti sembra. Ci sono varie cose che indicano la realtà, dipende dal punto di vista. La realtà è qualcosa di strano, politicamente ed economicamente: non si riesce a capire».