18 luglio 2019
Aggiornato 13:00
Presidenziali 2016

Usa 2016, Pinotti sta con Hillary

Ovviamente mi auguro che vinca la Clinton e che la prossima presidenza americana segua quello che Obama ha fatto nel modo in cui si è interfacciato con i conflitti del mondo, ha affermato questa mattina a Genova il ministro della Difesa italiano

GENOVA - "Ovviamente mi auguro che vinca Hillary Clinton e mi auguro comunque che la prossima presidenza americana segua quello che Obama ha fatto nel modo in cui si è interfacciato con i conflitti del mondo, cioè la scelta che la coalizione ha fatto di non essere quella che combatte in prima persona ma di aiutare i combattenti di quei territori». Lo ha affermato questa mattina a Genova il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, parlando delle elezioni negli Stati Uniti. "Aiutare in Iraq l'esercito iracheno o i peshmerga curdi - ha sottolineato Pinotti - è stata ad esempio una scelta importante perché il messaggio non deve essere quello dell'Occidente contro l'Islam ma quello del tutti insieme contro il terrorismo». Secondo il ministro della Difesa, "con la nuova presidenza rimarrà però ancora irrisolta la questione siriana. Nonostante le tensioni degli ultimi tempi -ha dichiarato- penso sia essenziale la ripresa di un dialogo con la Russia per risolvere il problema più grande che abbiamo in questo momento ovvero il terrorismo fondamentalista. Non sarà un passo facile perché in questi ultimi anni le tensioni sono aumentate ma - ha concluso Pinotti - lo ritengo necessario".