26 maggio 2020
Aggiornato 15:00
Calcio

Juventus-Chievo, tifosa colpita da una pallonata di Cristiano Ronaldo: «Era una bomba»

La donna stava assistendo al riscaldamento dalla curva, proprio dietro la porta, quando un tiro di CR7 l’ha colpita in pieno volto

TORINO - Che la mira di Cristiano Ronaldo ieri sera non fosse delle migliori lo hanno capito un po’ tutti: Sorrentino che gli ha parato un rigore, i tifosi che non hanno esultato per un suo gol e… Elena Di Martino, super tifosa della Juventus che ieri, durante il riscaldamento, è stata colpita in faccia da una pallonata di CR7. Un tiro sbilenco che l’ha centrata in pieno volto, provocandole una ferita.

Elena Di Martino e la pallonata di Cristiano Ronaldo

La donna, frastornata da un tiro decisamente potente ma poco preciso, è stata accompagnata presso il presidio ambulatoriale dello Juventus Stadium dove è stata medicata: qualche graffetta per chiudere il taglio, un bendaggio ed Elena è tornata in curva Sud, da dove ha tifato ed esultato per la vittoria della Juventus. Il 3-0 l’avrà lasciata con il buonumore, gli occhiali rotti dalla pallonata di Cristiano Ronaldo un po’ meno. Lei, tifosa abbonata, l’ha presa con filosofia e ironia: «Prendere una pallonata in pieno volto da CR7 durante il riscaldamento non e' da tutti... Fino alla fine. Grazie agli amici della curva per il supporto» si legge sul suo profilo Facebook.

Elena Di Martino prima di ricevere la pallonata
Elena Di Martino prima di ricevere la pallonata (Facebook)

Il risveglio e la partita a Mondovì

Questa mattina il risveglio è stato sicuramente particolare: mal di testa, tanti messaggi sui social e una popolarità improvvisa. Gli amici la invitano a chiedere una cena a CR7 o quantomeno una maglietta. D’altra parte era già successo in passato che il campione portoghese colpisse un tifoso e successivamente gli regalasse la sua maglia autografata. Di certo questa sera Elena presterà servizio al PalaManera di Mondovì, dove la Lpm Bam Mondovì sarà impegnata nella semifinale di Coppa Italia. Lo farà dal bar, al riparo da eventuali schiacciate e pallonate. E chissà che il pensiero non vada a Cristiano Ronaldo: in fondo per una tifosa doc, un messaggio, una cena o una maglietta sarebbero regali piuttosto apprezzati.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal