23 marzo 2019
Aggiornato 10:00
Forza Italia

Gasparri: «M5s e Lega hanno massacrato il Parlamento, vanno cacciati»

Il Senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri: «Questo governo è pericoloso e chi continua a sostenerlo si rende corresponsabile di un grande tradimento»

Maurizio Gasparri, Senatore di Forza Italia
Maurizio Gasparri, Senatore di Forza Italia ANSA

ROMA - «Hanno massacrato il Parlamento, calpestato la Costituzione, cancellato la democrazia, eliminato la trasparenza. I grillini dicevano che avrebbero aperto il Parlamento come una scatola di tonno, lo hanno sigillato e ammutolito per impedire un confronto democratico. Proni alle direttive di Grillo e Casaleggio, i 5 Stelle hanno attuato una manovra liberticida. Sono pericolosi per la democrazia. Vanno cacciati con la rabbia del popolo massacrato dalle loro scelte. Sono aumentate le tasse, sono state penalizzate le imprese, sono state torturate le famiglie, la manovra contiene decine e decine di nuovi balzelli». Lo dichiara il Senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri.

Manovra della miseria e della recessione

«Sono state dette bugie su quota cento e reddito di cittadinanza, le risorse non ci sono e le delusioni saranno tante. Chi andrà in pensione prima vedrà il suo assegno decurtato, il reddito di cittadinanza, misura sbagliata e assistenzialista, non ci sarà che per poche decine di migliaia di persone, oppure per un ammontare di 80 euro mensili. È la manovra della miseria e della recessione. È la stangata delle bugie e delle tasse. Forza Italia la dovrà combattere nel Paese, sui territori, tra le categorie. Questo governo è pericoloso e chi continua a sostenerlo si rende corresponsabile di un grande tradimento»

Norme contro Bolkestein frutto del lavoro di Forza Italia

«La lunga e tenace battaglia di Forza Italia contro la direttiva Bolkestein ha ottenuto i primi risultati. In attuazione della nostra proposta, approvata a giugno con il voto del Senato, il commercio ambulante viene escluso da questa direttiva e non dovrà affrontare gare per ottenere spazi. Una nostra vittoria. Le imprese balneari ottengono una proroga di 15 anni delle concessioni, che consideriamo positiva ma non sufficiente. Il governo doveva avere più coraggio. Continueremo la battaglia per le imprese confrontandoci con Centinaio che è stato disponibile all'ascolto, mentre i grillini hanno manifestato odio verso le imprese. Cancelleremo grillini e Bolkestein, dopo questo primo risultato frutto dell'azione di Forza Italia».