1 marzo 2024
Aggiornato 22:00
Governo

Giorgia Meloni avverte Di Maio: «Non sosterremo mai un governo grillino»

Il centrodestra ormai spaccato sul governo Lega-M5s: dopo Forza Italia si sfila anche Fratelli d'Italia

https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/videos/10156287465097645/

ROMA - Matteo Salvini è sempre più solo. Dopo Forza Italia, che ha annunciato che non voterà la fiducia al governo tra Lega Nord e Movimento 5 stelle - «saremo all'opposizione» - anche Fratelli d'Italia si sfila, rendendo sempre più difficile al leader della Lega Nord il compito di garantire la tenuta della colazione di centrodestra. Ormai, infatti, tra Giorgia Meloni e Luigi Di Maio è scontro aperto. A innescare la polemica è stata la leader di Fratelli d'Italia che, su Facebook, ha raccontato ai suoi sostenitori di aver incontrato il capo politico del Movimento 5 stelle e che, «nel corso dell'incontro cordiale durato quasi un'ora e mezza Luigi di Maio ha chiesto il sostegno di Fratelli d'Italia ad una premiership sua o di un altro esponente del M5S in cambio di un via libera a un nostro ingresso nel governo». 

«Noi mai in un governo grillino»
«Ho ribadito» ha spiegato Giorgia Meloni «al leader pentastellato che Fratelli d'Italia - che non ha avanzato alcuna richiesta di ingresso nel nuovo esecutivo - non potrebbe mai far parte di un governo a guida grillina e che anzi abbiamo vincolato ogni nostra decisione proprio a una premiership rispettosa degli italiani che ci hanno votato». Ed eccoci alla polemica. «La risposta che ho ricevuto è che in questo caso lui avrebbe posto un veto sulla nostra presenza perché saremmo una forza troppo di destra. Non so come si ponga Matteo Salvini rispetto a una posizione di questo tipo, ma sono contenta di aver contribuito a fare chiarezza. Evidentemente in quello che tutti già chiamano governo giallo verde non ci sarà il tricolore».

La smentita di Luigi Di Maio
Diventa così un giallo la presenza di Fratelli d'Italia in un governo a guida 5 stelle, che il Movimento bolla come «una follia». L'unica cosa certa è un incontro tra i due leader, Meloni e Di Maio. «Il capo politico del Movimento 5 stelle ha chiesto di incontrarmi - è la versione della presidente di Fratelli d'Italia - e mi ha proposto un via libera a un nostro ingresso nel governo incambio del sostegno ad una premiership sua o di un altroesponente del M5S». Dissonante la versione del Movimento: alcuni di Fratelli d'Italia -ricostruiscono fonti interne - avevano dato disponibilità al sostegno esterno, da qui Luigi Di Maio ha chiesto l'incontro con Giorgia Meloni. Ma è una «follia» la versione secondo cui Di Maio avrebbe chiesto sostegno alla sua premiership.