17 dicembre 2018
Aggiornato 18:00

Governo, Salvini a Di Maio: «La coerenza è un valore»

Il leader leghista: «La cosa che mi pare più incredibile, al di là delle dichiarazioni, è che i 5 Stelle si prendano un’altra settimana di tempo per aspettare la direzione Pd»

Matteo Salvini e Massimiliano Fedriga, candidato alla Presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia
Matteo Salvini e Massimiliano Fedriga, candidato alla Presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia (ANSA)

GRADISCA - «Voi vi immaginate cosa potrebbe combinare un governo Pd-Cinque Stelle dal punto di vista dell'immigrazione? Io non oso immaginarlo». Così il leader della Lega, Matteo Salvini, in una diretta Facebook all'esterno del Cie di Gradisco d'Isonzo (Go).
«E non capisco nemmeno come i Cinque Stelle possano dialogare una settimana con la Lega e una settimana con la sinistra - ha continuato Salvini - per me la coerenza è un valore che nella vita, come nella politica, significa ancora qualcosa. Sono stato eletto per la Lega ed il centrodestra ed evidentemente gli italiani mi ritengono alternativo alla sinistra e mi dicono 'fai il contrario di quello che ha fatto la sinistra'».
«Non è che io per fare il presidente del Consiglio come Di Maio se non mi metto d'accordo con Grillo, mi metto d'accordo con Renzi o con la Boldrini o con Di Battista. No, o di qua o di là amici miei», ha concluso.

Stucchevole e finta telenovela tra Pd e M5S
Blitz di Matteo Salvini, leader della Lega, al Cie di Gradisca d'Isonzo, in provincia di Gorizia, un «centro commerciale di carne umana», come ha definito lui stesso, con 600 ospiti.
«Appena il Pd e i Cinque Stelle finiranno questa stucchevole telenovela di un finto governo e questo esecutivo potrà tornare a noi - ha detto Salvini - centri come questi vanno chiusi", perché "sono centri di guadagno sulla pelle di presunti profughi».