Italia | Governo

Meloni canticchia a Di Maio: «Per essere Batman devi vincere le elezioni»

La leader di Fratelli d'Italia attacca ancora Di Maio, intonando qualche rima

La leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni
La leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni (ANSA/ANGELO CARCONI)

ROMA  - Consultazioni e canzoni: la presidente di Fratelli d’Italia ha scelto questa forma di comunicazione, stamattina, su Facebook, per replicare al capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, che ieri ha ribadito di voler trattare esclusivamente con Matteo Salvini per la formazione del governo. «Dedico il titolo di questa canzone a Luigi di Maio: ‘Nessuno vuole essere Robin’ ma per essere Batman devi vincere le elezioni», ha scritto Meloni linkando alla sua pagina il video Youtube del pezzo di Cesare Cremonini. Nel ritornello, il cantautore bolognese canta «Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi nessuno vuole essere Robin».

Italia ostaggio di Di Maio
L'Italia, ha proseguito Meloni, "è ostaggio del bisogno disperato di Di Maio di sedere sulla poltrona del presidente del consiglio dei ministri. L'talia è impossibilitata a fare un governo per il fatto che il M5S, che è arrivato secondo alle elezioni, pretende di dettare le regole come se le avesse vinte. Il centrodestra non si spaccherà. Il centrodestra rimarrà compatto e chiede al Presidente della Repubblica il rispetto della volontà espressa dai cittadini lo scorso 4 marzo. Con buona pace di quelli che raccontavano di voler cambiare le cose e si sono dimostrati attaccati alla poltrona più dei peggiori politicanti». 

Gelmini: M5s irresponsabile
Le fa eco la capogruppo di Forza talia Mariastella Gelmini: "Ancora una volta il Movimento 5 Stelle, con i suoi irresponsabili veti e con i suoi personalismi, impedisce la soluzione di questo stallo politico post voto. Forza Italia e il centrodestra unito hanno dimostrato il loro senso di responsabilità e la loro buona volontà. Berlusconi, Salvini e Meloni sono disponibili a formare un esecutivo forte e che possa dare risposte immediate al Paese. Evidentemente altre forze politiche non ritengono opportuno impegnarsi seriamente davanti alla Nazione per il bene dell'Italia".