20 settembre 2018
Aggiornato 00:30

Salvini: «Governo del presidente? Lo facciano senza Lega»

Matteo Salvini dice no a un governo del presidente: "Noi appoggiamo un governo che rispetta quello che gli italiani ci hanno chiesto"
Matteo Salvini.
Matteo Salvini. (ANSA / MAURIZIO DEGL'INNOCENTI)

MILANO - Matteo Salvini dice no a un governo del presidente: «Noi appoggiamo un governo che rispetta quello che gli italiani ci hanno chiesto di fare. I governi tutti insieme, per tirare a campare e occuparsi solo di legge elettorale li facciano senza la Lega», ha detto in un'intervista al Tg1. E ha indicato il ritorno alle urne se non ci sarà una tregua tra Berlusconi e Di Maio. «Se i cinque stelle e Forza Italia continuano a bisticciare gli uni con gli altri - ha detto - o la smettono e si fa partire un governo che fa, oppure l'unica via è tornare a votare».

A caccia di voti in Parlamento? 
Alla domanda se è disposto ad andare a cercarsi i voti in Parlamento, Salvini ha replicato: «Se ci fossero 50/60 parlamentari che firmano il programma di centrodestra, a mali estremi estremi rimedi... Però la via maestra rimane sempre quello di un governo che rispecchia il voto degli italiani: il centrodestra e i 5 stelle».

Preincarico a Giorgetti? 
Quanto invece a un possibile preincarico a Giancarlo Giorgetti, Salvini ha risposto: «Chiedere a qualcuno di cercare i voti che non ci sono mi sembra inutile. Aspettiamo le scelte del presidente della Repubblica però io le cacce al tesoro le faccio con i miei bimbi. Il parlamento e il governo sono più seri di una caccia al tesoro»