22 settembre 2018
Aggiornato 17:30

Trionfo Roma, bagno di Pallotta in piazza del Popolo. E Totti è solo un lontano ricordo

La rimonta giallorossa è stata celebrata in tutta Europa. I ragazzi di Di Francesco, guidati da De Rossi, sono riusciti in un'impresa storica
Un'immagine del trionfo di ieri sera, la Roma rimonta il Barcellona vincendo 3 a 0
Un'immagine del trionfo di ieri sera, la Roma rimonta il Barcellona vincendo 3 a 0 (ANSA)

ROMA - Quella appena trascorsa rimarrà una notte impressa a lungo nella memoria dei tifosi romanisti, e non solo. Merito dell'impresa della squadra di Di Francesco, capace di battere il Barcellona 3-0 e qualificarsi alla semifinale di Champions League. Come ogni vittoria giallorossa che si rispetti, si sono animati numerosi caroselli per le strade della città per celebrare una 'remuntada' da leggenda, con bandiere sventolanti e cori. Anche il presidente del club James Pallotta si è lasciato andare al clima di euforia immergendosi, tra i scatenati applausi dei supporter che lo circondavano, nella fontana di Piazza del Popolo. Uno 'show' che è stato, ovviamente, ripreso dai tifosi, con il video prontamente postato sui social. E che è già diventato una delle scene simbolo della magica notte della Roma.

Il ricordo di Totti, il titolo de L'Equipe
Un'impresa, quella contro il Barcellona, che ha visto la partecipazione del Pupone, Francesco Totti, ma solo dagli spalti. Non è mancato chi ha fatto notare come la Roma di Di Francesco in Europa abbia acquistato personalità senza la presenza dell'ex capitano. E in Francia non hanno tardato a celebrare lo storico successo. "Romantada" e' il grande titolo su tutta la prima pagina del quotidiano francese L'Equipe, sullo sfondo di De Rossi e Florenzi che esultano. "Notte magica a Roma" e' il titolo del pezzo a pagina 2: "gli italiani hanno realizzato l'impossibile: recuperare lo svantaggio di tre gol contro un Barcellona imbattuto nella Liga e in Champions questa stagione, e che veniva considerato ermetico». Gioco di parole per il titolo di un pezzo dedicato a Dzeko: "Il giardino di Edin": "Un gol, un rigore provocato e una montagna di tentativi: Dzeko e' stato monumentale".

De Rossi: "Guardiamo avanti"
"Un trionfo, anche se siamo ancora ai quarti: per la dimensione della Roma, per la nostra storia, è qualcosa di incredibile. Ma ora non dobbiamo pensare di aver fatto un miracolo, dobbiamo continuare a giocarci questa competizione per cercare di arrivare fino in fondo». Parola del capitano giallorosso Daniele De Rossi al termine del trionfo della Roma sul Barcellona ai microfoni di Premium. "La partita dell'andata - continua - nonostante il risultato, già ci aveva fatto capire che tra noi e loro non c'era un grande distacco e oggi un pizzico di fiducia ce l'avevamo. Quel qualcosa in più poi ce l'ha messa il mister, che ha stravolto la formazione, inculcandocela in soli tre giorni e indovinandola. Sono contento anche per me stesso, che ha 34 anni ho raggiunto un grande traguardo, ma anche per tutti i giovani che indossano questa maglia da poco. È una della gioie più belle da quando sono qui». Tra gli altri protagonisti Edin Dzeko aggiunge: ""Il bello deve ancora venire. Penso che anche la società sia contenta che io sia rimasto». Ed il match Winner Manolas dichiara: "Non mi interessa entrare nella storia della Roma, mi interessa che la squadra è andata in semifinale di Champions battendo una grandissima del calcio come il Barcellona. All'andata ci hanno negato due rigori, ma stasera abbiamo dimostrato che la Roma c'è, può giocarsela e battere chiunque: ci abbiamo creduto fino in fondo e se abbiamo il nostro pubblico a sostenerci nessuno può batterci. Abbiamo bisogno di loro. Mina vagante delle semifinali? Ci stiamo meritando questo momento."