3 agosto 2020
Aggiornato 17:00
Immigrazione

Minniti Minniti dove sei? Il ministro diserta il vertice Ue su Schengen

In Lussemburgo si è riunito il Consiglio Giustizia e affari interni. Erano presenti tutti i Ministri degli Interni dei Paesi europei, tranne uno...

Il ministro dell'Interno Marco Minniti
Il ministro dell'Interno Marco Minniti ANSA

ROMA - Venerdì mattina in Lussemburgo si è riunito il Consiglio Giustizia e affari interni. Erano presenti tutti i Ministri degli Interni dei Paesi europei, ma quello italiano era assente. "Alla riunione si è discusso di migranti e di Schengen, forse a Minniti questi argomenti non interessano?" si chiede provocatoriamente l'eurodeputato M5S Ignazio Corrao.

"Minaccia grave alla sicurezza"
Eppure la riforma di Schengen - ha sottolineato - è fondamentale per l'Italia: il Parlamento europeo ne ha iniziato la discussione e, per ora, le notizie sono negative. La proposta di riforma presentata della Commissione europea allunga i tempi per reintrodurre i controlli alle frontiere. Inoltre, gli Stati Membri potrebbero utilizzare i controlli interni per stoppare i flussi migratori. Infatti, i movimenti secondari di migranti verrebbero espressamente considerati una minaccia grave alla sicurezza o all'ordine pubblico. Cosi facendo, l'Italia rischia nuove e più drammatiche crisi come quelle verificatesi nei mesi scorsi a Ventimiglia e Brennero.

Italia e Sicilia lasciati soli
L'Europa sta mettendo un "tappo" sull'Italia e, senza la revisione del Regolamento di Dublino, il nostro Paese e in particolare la Sicilia "saranno lasciati soli a gestire le centinaia di migliaia di domande di protezione internazionale che arrivano ogni anno".