14 ottobre 2019
Aggiornato 12:00
Emergenza sbarchi

Immigrazione, Salvini: Basta sbarchi, l'Italia deve imporsi in Europa

L'Austria è pronta ad alzare un muro al Brennero. Il leader della Lega chiede a Renzi di più controlli ai confini e ai porti

ROMA – Ospite della trasmissione di Rai Due Virus, Matteo Salvini commenta la possibilità di un muro al Brennero per impedire ai migranti di raggiungere l'Austria. Il parallelismo tra l'azione di Vienna e la posizione dell'Italia rispetto alla politica dei migranti è immediato. «Il nostro è un Paese quasi sotto la soglia di povertà. La domanda è: quante persone possiamo aiutare?».

L'accoglienza in Europa
Il leader del Carroccio continua interrogandosi sulle capacità di accoglienza dell'Italia e a rispondere è l'esponente del Partito democratico Emanuele Fiano. «Tanti paesi europei si sono fatti la stessa domanda, nella maggior parte dei casi, premier di sinistra, non leghisti cattivi», aggiunge Salvini. Emanuele Fiano concorda in parte con quanto affermato da Salvini e punta il dito contro l'assenza dell'aiuto dell'Ue nella gestione dei flussi migratori: «L'Italia ha un numero di emergenza per quanto riguarda i richiedenti asilo. Il nostro principale confine è l'acqua. In Europa, su questo tema non sta funzionando niente. L'Europa ci ha illuso. Nessun politico risolverà il problema laddove provengono i rifugiati. L'Italia deve trovare una soluzione sull'acqua».

Salvini: Marina salvi persone, ma non in Italia
Ad avallare il ragionamento del segretario della Lega è il giornalista Alessandro Sallusti: «La Marina ha delle regole d'ingaggio, fa quello che decide il Parlamento. La Marina deve salvare le persone ma non portarle in Italia. Il problema lo deve risolvere il governo». Per Salvini «si potrebbero chiedere consigli anche al premier australiano». Fiano continua sottolineando la situazione aldilà del mare, «abbiamo rimpatriato 20mila persone in Tunisia perché in Tunisia si può».

Il consiglio a Renzi
Il leader della Lega lancia un suggerimento al premier e afferma: «Se fossi in Renzi, darei indicazioni diverse alla Marina e alle forze dell'ordine e farei una telefonata al premier svedese. Se mancano gli accordi bilaterali, allora vanno fatti. La Nigeria è il paese più ricco dell'Africa. L'Italia deve imporsi all'Europa. Servono anche controlli ai confini e ai porti». Fiano, però, torna sulla questione muro e attacca la politica di chiusura messa in moto da Vienna, affermando che l'Europa non può sopravvivere «se il premier austriaco fa quello che gli pare».

Salvini su Facebook
Nel frattempo, sul suo profilo Facebook, il leader della Lega si stupisce della linea comune tenuta da Lega, Fiano e il giornalista Alessandro Sallusti e scrive: «Stiamo parlando di immigrazione e confini. Il parlamentare del PD: "Salvini in parte ha ragione». Sallusti: "Salvini ha ragione». Ma che succede??? Forse abbiamo ragione???».