15 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Parla il prefetto di Roma

Gabrielli: Trasporti prima emergenza della Capitale

In un'intervista a inBlu Radio, network delle radio cattoliche, il prefetto ha sottolineato come non sia possibile continuare ad avere un quadro dei trasporti così preoccupante nella Capitale

CITTA' DEL VATICANO - «Il tema dei trasporti è l'emergenza delle emergenze della Capitale». Lo ha detto il Prefetto di Roma, Franco Gabrielli, in un'intervista a Inblu radio, network delle radio cattoliche italiane, sottolineando che «le problematiche non possono essere affrontate con strumenti, risorse e poteri ordinari».

Il debito abnorme di Atac
Questa è una città, ha proseguito Gabrielli, in cui «una delle partecipate più importanti come Atac ha un debito abnorme e la vicenda della gara per l'acquisto di 700 autobus è andata completamente deserta perché le banche non si fidano più. Per non parlare poi della vicenda della linea C della Metro con un buco presunto di 200 milioni di euro, della condizione delle strade e le forme di corruzione e malcostume. Questo - ha concluso Gabrielli - non può essere il quadro della Capitale del Paese, una delle città più belle e importanti del mondo. Tutto questo dovrebbe interrogarci in maniera importante».

Con Tronca collaborazione piena
Con il commissario Francesco Paolo Tronca «non c'è alcuna difficoltà di coabitazione. Abbiamo due ambiti ben definiti. In una città complicata come Roma si deve lavorare insieme per risolvere i problemi. Non esiste competizione», afferma Gabrielli, manifestando il proprio «fastidio» per le continue voci di contrasto con il commissario.

(con fonte Askanews)