25 febbraio 2024
Aggiornato 05:30
Conti pubblici

Rush finale in commissione Bilancio sulla legge di stabilità

Tra le novità principali approvate nella notte il pacchetto cultura e sicurezza da 2,6 miliardi con il bonus da 80 euro per poliziotti e carabienieri e la card da 500 euro per i diciottenni da spendere per musei, cinema, teatri e anche libri.

ROMA - Rush finale in commissione Bilancio della Camera sulla legge di stabilità. Dopo una nottata di lavori la commissione è ancora al lavoro per le ultime votazioni sugli emendamenti alla manovra. Il via libera con il voto al mandato al relatore è previsto per oggi, mentre l'approdo in Aula è stato posticipato a mercoledì pomeriggio. Tra le novità principali approvate nella notte il pacchetto cultura e sicurezza da 2,6 miliardi con il bonus da 80 euro per poliziotti e carabienieri e la card da 500 euro per i diciottenni da spendere per musei, cinema, teatri e anche libri.
Dopo una dura battaglia delle opposizioni sono stati ritirati due emendamenti, una sulla deroga paesaggistica per il nuovo aeroporto di Firenze e l'altro con la proroga per tutto il 2016 del contratto per la gestione del sistema dei rifiuti Sistri alla Selex.

Approvato anche l'emendamento del governo su Anas
Salta invece l'ipotesi di introdurre in stabilità con un emendamento del governo l'anticipo in manovra di alcune proroghe. Si è deciso di non procedere in questa direzione per evitare un ulteriore allungamento dei tempi dei lavori e si è optato per un provvedimento autonomo.
Approvato nella notte anche l'emendamento del governo su Anas che istituisce un apposito fondo presso il ministero delle infrastrutture da dedicare alla viabilità. Per l'Enav viene esteso da 3 a 5 anni il contratto di programma in vista della privatizzazione. Arriva poi il divieto di perforazione entro 12 miglia dalla costa, vengono fatti salvi i permessi già rilasciati. E ancora sullo sport, salta la tassa del 15% sulla compravendita dei calciatori e arriva il via libera al sostegno dell'Aci per il Gran Premio di Monza. La banda ultralarga sarà finanziata anche dall'asta delle frequenze.
Nella giornata di ieri era passata una proposta di modifica che stabilisce che dal 2016 la no tax area per le pensioni sale a 8.000 euro e non ci sarà recupero sulle pensioni del minor costo della vita.