24 agosto 2019
Aggiornato 13:00
Il leader della Lega sprona il governo

Su immigrazione, governo si svegli o la gente reagirà

In materia di immigrazione, il governo si sta dimostrando del tutto incapace nella gestione della situazione. Secondo il leader del Carroccio l'Italia sarebbe l'unica in Europa a far «sbarcare mezzo mondo mentre la gente è in difficoltà»

ROMA (askanews) - «I governi incapaci di gestire il fenomeno» dell'immigrazione «rischiano di far reagire la gente: l'Ungheria fa il muro, l'Inghilterra li mette in galera, la Repubblica Ceca li marchia, la Francia li ferma sugli scogli e l'Italia invece fa sbarcare mezzo mondo mentre la gente è in difficoltà». Lo afferma il leader della Lega, Matteo salvini, conversando con i giornalisti a Montecitorio. «Non vorrei - aggiunge - che il governo stesse facendo questo perché aspetta la reazione arrabbiata della gente, che ci sarà. Purtroppo non occorre essere uno scienziato per capire che da qui a presto, se il governo non si sveglia, gli italiani reagiranno per contro loro».

Il sostegno alla Germania
Intanto davanti alla richiesta di sostegno della Baviera, alle prese con un'ondata record di arrivi di profughi, il Governo italiano «si è prontamente attivato a sostegno della richiesta della Germania comunicando la disponibilità a ripristinare, nel rispetto degli accordi di Schengen, i controlli al confine del Brennero, analogamente a quanto avvenuto in occasione del G7». Lo spiega la Provincia di Bolzano, annunciando la disponibilià ad accogliere per qualche giorno - come misura temporanea per permettere alla Baviera di riorganizzarsi e fronteggiare l'emergenza - un numero di profughi stimati tra i 300 e i 400.

L'attivazione della Protezione civile a Bolzano
Saranno reperite alcune palestre, dove gli impianti igienici e le infrastrutture sono già funzionanti, mentre nella gestione e nell'assistenza la Provincia attiverà la Protezione civile e la collaborazione delle associazioni locali di volontariato. Le spese per questo intervento umanitario straordinario saranno a carico dello Stato. Il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher, riferisce ancora l'ente autonomo, ha informato il Governo italiano e chiesto il necessario via libera di Roma per un intervento di aiuto alla Baviera, «nell'ottica di un'autonomia responsabile e solidale, ma anche di una strategia di respiro europeo in grado di muoversi oltre i confini regionali e nazionali».