22 febbraio 2020
Aggiornato 17:30
Emergenza sbarchi

La Croazia aiuta l'Italia e mette a disposizione una nave

La Croazia ha molto apprezzato l'impegno che l'Italia, paese assolutamente in prima linea, sta mettendo per affrontare e tentare di risolvere il problema degli immigrati e delle sempre più spesso conseguenti tragedie nel Mediterraneo. Per questo il Paese mette a disposizione una nave a maggio.

ZAGABRIA (askanews) -  La Croazia ha molto apprezzato l'impegno che l'Italia, paese assolutamente in prima linea, sta mettendo per affrontare e tentare di risolvere il problema degli immigrati e delle sempre più spesso conseguenti tragedie nel Mediterraneo. Per questo motivo la Croazia ha messo a disposizione delle operazioni che verranno stabilite dall'Unione europea per il contrasto e per l'assistenza agli immigrati una nave guardiacoste di 1.500 tonnellate con 42 membri di equipaggio.

Serve solidarietà Ue
L'unità - è emerso al termine dei colloqui che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha avuto a Zagabria questa mattina con il presidente croato Kolinda Grabar-Kitarovic e il premier Zoran Milanovic - verrà messa a disposizione intorno al 10 maggio. Nel corso delle dichiarazioni alla stampa il presidente croato, Grabar-Kitarovic, ha sostenuto come Italia e Croazia siano «concordi nel ritenere che il problema immigrati sia un tema dell'Unione europea e che per essere affrontato ci voglia solidarietà»

Come risolvere il problema
In ogni caso, ha assicurato la presidente, «la Croazia aiuterà l'Italia e manderà per questo una nave a maggio». Nel corso dell'incontro, ha continuato, «si è parlato di come risolvere alla radice il problema, nelle zone da dove si imbarcano i profughi. Siamo di fronte a una catastrofe umanitaria - ha aggiunto Grabar-Kitarovic - dobbiamo lavorare insieme sia per la sicurezza dei nostri paesi sia nella lotta contro i trafficanti di uomini».