24 luglio 2021
Aggiornato 13:30
Crisi economica

Calderoli: Pronti a interventi su Iva e Tfr per la crescita

«Maggiore liquidità nelle tasche dei cittadini per sostenere i consumi»

PONTE DI LEGNO - Le «due o tre proposte» per stimolare la crescita in corso di elaborazione, ideate dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti e discusse con i vertici della Lega «saranno la vera risposta al rilancio dell'economia del paese, che farà seguito a un aumento del potere d'acquisto delle famiglie: noi non mettiamo i soldi nelle casse dello Stato ma nelle tasche dei cittadini e vedi che i consumi crescono».

Calderoli non è voluto entrare nel dettaglio della proposte in fase di definizione da Tremonti, alle quali ha fatto accenno ieri Bossi, tra cui quella di un intervento sul Tfr che può portare a «praticamente un raddoppio dello stipendio». «Sono pronte, ma non te le dico. Sono anche già scritte. Ma spetta a Tremonti esplicitarle».

In ogni caso, la linea è quella del «sì alla riduzione della pressione fiscale con un bilanciato incremento dell'Iva, sì all'intervento sul Tfr: tutte misure - ha spiegato Calderoli - destinate a mettere liquidità nel sistema, che non vogliamo trasferire allo Stato ma ai cittadini. E che la impiegheranno nei consumi, che significa alla fine maggiori entrate per lo Stato».