15 luglio 2020
Aggiornato 13:30
Convention PDL

Berlusconi: Ok alle scuole private, lo Stato deve sostenere le famiglie

Il Premier: «Io non ho attaccato quella pubblica»

ROMA - «La sinistra dice che io ho attaccato la scuola pubblica, non è vero: ho semplicemente detto che, se una famiglia poco abbiente manda il figlio in una scuola pubblica e per sfortuna si trova un'insegnante di sinistra che vuole inculcargli dei valori diversi rispetto a quelli della famiglia, lo Stato attraverso le Regioni deve intervenire e dare a quella famiglia il sostegno adeguato per mandarlo in una scuola privata e cattolica». Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, parlando nel corso della convention di Michela Vittoria Brambilla.
Dal Pd oggi mi hanno «accusato di geriatria avanzata: avrei molte battute ma ho la decenza di non dirle», ha concluso.