30 marzo 2020
Aggiornato 19:00
Libia

Diliberto: «Da scellerati pensare che guerra sia la soluzione»

Il segretario di FDS: «Gheddafi va eliminato con armi di diplomazia e politica»

ROMA - «Altro che 'novelli Napoleoni'! Qui siamo ad un gruppo di cialtroni che gioca con la vita delle persone. E' da scellerati pensare di risolvere tutto con la guerra. Iran e Afghanistan, evidentemente, non hanno insegnato nulla. Gheddafi va tolto di mezzo con le armi della diplomazia e della politica, con la 'P' maisucola». E' quanto ha affermato Oliviero Diliberto, portavoce nazionale della Federazione della sinistra, a margine del coordinamento nazionale della Fds che si sta svolgendo a Roma.
«L'Italia, per ragioni storiche, politiche e costituzionali, dovrebbe imporre il cessate il fuoco alla Francia e a tutti i guerrafondai sparsi in Europa e nel mondo - ha concluso Diliberto -. Muovere guerre fa parte di un'epoca storica chiusa da tempo. Chi insegue quelle logiche è fuori dalla storia».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal