20 febbraio 2020
Aggiornato 23:24
Inchiesta P3

Bossi: non conosco bene Verdini

Il leader della Lega prende le distanze dal coordinatore del Pdl

PONTE DI LEGNO - E Verdini? «Chi è? Ma che ne so io. Non lo conosco abbastanza bene». Così Umberto Bossi, replica a chi gli chiede di uno dei tre coordinatori del Pdl, Denis Verdini, indagato dalla Procura di Roma in un'inchiesta su un presunto comitato d'affari, la cosiddetta «cricca», e per altre vicende. Di Verdini, presente in numerosi vertici ad Arcore tra la Lega e il Pdl e da molti considerato in passato «l'ufficiale di collegamento» tra le due formazioni politiche, conversando con i giornalisti a Ponte di Legno Bossi dice: «Vedo che è abbastanza astuto quando ci sono le trattative, non è facile metterlo nel sacco. E' uno che ha fatto strada. Ha banche, tutto, sue». E conclude: «Non so un c...».