24 febbraio 2020
Aggiornato 16:45
Inchiesta «P3»

Bersani: all'ombra del capo si muovono le cricche

Il leader del PD: «Verdini? Faccia come vuole, valuteranno gli elettori»

ROMA - Intorno a Silvio Berlusconi si muovono «le cricche», il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, conversando con i cronisti alla Camera, commenta così le inchieste sulla P3. «All'ombra del capo - dice -, all'ombra del 'ghe pensi mi', si è creato un meccanismo parallelo di cricche che sono intervenute con tutta evidenza nella pubblica amministrazione con episodi con forti, forti sospetti di corruzione».
Per quanto riguarda il caso di Denis Verdini, il segretario democratico ribadisce: «Non è un ministro, può fare quello che vuole, anche il segretario Pdl... poi gli elettori valuteranno».