7 giugno 2020
Aggiornato 02:00
«Il troppo stroppia»

Casini: estendere Lodo Alfano è un grande errore

Il leader UDC: «La Maggioranza non ha il senso della misura, collaboriamo solo se non esagera»

ROMA - «Il troppo stroppia». Così il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, boccia la decisione della maggioranza di prevedere anche per il presidente del Consiglio e i ministri l'estensione del Lodo Alfano ai processi iniziati prima del loro insediamento. Norma che, nel testo attualmente in discussione in commissione Affari Costituzionali al Senato, riguarda solo il capo dello Stato.

«Un conto è il Lodo che copre le specifiche funzioni del premier, un conto è quello che si vuole fare - ha detto Casini intervistato a SkyTg24 - penso sia un grandissimo errore e di una occasione persa per dimostrare il senso della misura. Noi - ha concluso - offriamo tutta la collaborazione possibile in tema di giustizia ma non devono esagerare e invece ogni volta lo fanno».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal