19 gennaio 2020
Aggiornato 23:30
Primarie PD

Englaro con Marino: Non sono bandiera, mi batto per libertà

«Lo stimo profondamente, con lui può iniziare una fase nuova»

ROMA - Beppino Englaro, il padre di Eluana, la donna rimasta in stato vegetativo per 17 anni, si schiera con Ignazio Marino nella battaglia congressuale del Pd e spiega le sue ragioni in un'intervista a Repubblica: «Lo stimo profondamente - dice - e ho pensato che con lui può iniziare una fase nuova, semplice e diversa».

Englaro ricorda le sue origini, «sono sempre stato un socialista e non rinnegherò mai il mio credo», poi precisa di non considerarsi «solo una bandiera» dopo la sua battaglia a favore della libertà di scelta contro l'alimentazione forzata che ha tenuto in vita la figlia per anni. «Sono un cittadino che ha tutelato e fatto tutelare la libertà della persona».